SERVIZIO PUBBLICO

Bollette non pagate per 10 anni, 48 appartamenti senz’acqua

Ieri l’Aca ha staccato il servizio

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2892

Bollette non pagate per 10 anni, 48 appartamenti senz’acqua
MONTESILVANO. Un proprietario di un condominio non paga le bollette dell'acqua per circa dieci anni e per un importo di oltre 100mila euro e allora l'Aca interrompe l'erogazione.

Le bollette dell’Aca? Ignorate per anni, lasciate in disparte e mai saldate. Arrivavano a destinazione per poi essere dimenticate. Perché? Bisognerà capirlo.
Succede a Montesilvano, in un palazzo di via Ariosto composto da 48 appartamenti occupati principalmente
cittadini senegalesi. I tecnici dell'Aca, dopo aver pazientato a lungo, hanno deciso di intervenire e sono andati sul posto ieri mattina, accompagnati dai Carabinieri di Montesilvano, oltre a personale della Polizia, della Guardia di Finanza e della Polizia municipale, per interrompere l'erogazione dell'acqua.
A quanto si apprende, la responsabilità non sarebbe dei condomini, ma del proprietario dello stabile che non avrebbe pagato le bollette. E non si tratta di una cifra irrisoria ma di ben 100mila euro, una cifra che si sarebbe accumulata in circa dieci anni.
Ai condomini e' attualmente garantita una portata minima di 200 litri e, per evitare disagi, l'Aca ha messo a disposizione un'autobotte che fornirà acqua ai residenti per una settimana poi si vedrà. Resta da chiarire se l’uomo riscuotesse il denaro dai condomini per saldare le bollette ma in realtà non lo facesse o se non era proprio sua cura interessarsi della questione.