PESCARA

Due colpi di pistola in via Tirino, vigilantes insegue ladri di benzina

I due acciuffati poco dopo dalla polizia

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1585

 Due colpi di pistola in via Tirino, vigilantes insegue ladri di benzina
PESCARA. Due colpi di arma da fuoco hanno richiamato questa mattina una Volante della Polizia che stava transitando su viale Tirino, all’altezza del deposito di una ditta di autotrasporti.

Gli agenti oltre ad aver sentito gli spari hanno visto una guardia giurata correre a piedi verso la recinzione del deposito. Si è scoperto così che l’uomo stava inseguendo due uomini sorpresi ad asportare il carburante dai mezzi della ditta. Il vigilantes, dopo essersi avvicinato ai due, è stato spintonato. Uno dei due impugnava un paio di forbici.
I malviventi sono fuggiti: a quel punto la guardia giurata ha tentato di rincorrerli. Uno dei due lo ha minacciato di colpirlo con le forbici, tanto da indurre l’addetto alla vigilanza ad esplodere due colpi in aria con la pistola in dotazione, a scopo intimidatorio.
A tal punto i due uomini sono riusciti a dileguarsi. Circa quindici minuti dopo, gli agenti della Volante hanno rintracciato i due in via Acquatorbida mentre stavano salendo a bordo di un’autovettura all’interno della quale sono state trovate alcune taniche vuote.
Si tratta di Kaloyan Kantechev di 38 anni e Galin Tishev di 47 anni, entrambi con precedenti penali. Gli accertamenti effettuati nell’area adiacente a quella di proprietà della ditta di autotrasporti, hanno consentito di rinvenire, occultate nella vegetazione, 23 taniche in plastica, della capacità di 30 litri ciascuna, piene di carburante, già sottratte agli automezzi.
Per questi motivi, restituito il carburante al legittimo proprietario, i due sono stati arrestati con l’accusa di rapina impropria e portati nel carcere di Pescara.