URBANISTICA

Sfida Fontanelle-Sambuceto: riqualificazione urbanistica senza vincoli?

Il progetto è stato siglato lo scorso settembre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2833

Sfida Fontanelle-Sambuceto: riqualificazione urbanistica senza vincoli?
SAN GIOVANNI TEATINO. Si chiama “Piano urbanistico per la riqualificazione delle aree antistanti l’aeroporto d’Abruzzo” ed è il progetto che le amministrazioni comunali di Pescara e S. Giovanni Teatino hanno in mente per rilanciare un’area tra le più strategiche e al tempo stesso tra le meno qualificate del sistema metropolitano abruzzese.

Il modello di riferimento è una “smart city” proiettata verso il futuro dove la qualità degli spazi verdi, dei luoghi di aggregazione e delle attrezzature pubbliche si coniuga con quella degli edifici con l’obiettivo di raggiungere significativi risultati in termini di sostenibilità ecologica, ambientale, sociale ed economica. Almeno sono queste le intenzioni perché in realtà si dovrà fare i conti con i vincoli urbanistici delle aree.
Lo studio urbanistico che è già stato presentato e discusso in due affollate assemblee nell’auditorium parrocchiale a Fontanelle e nella sala consiliare del Comune di San Giovanni Teatino è ancora nella fase iniziale. Ad occuparsene è l’équipe guidata dal professor Paolo Fusero della facoltà di Architettura dell’Università “Gabriele D’Annunzio”.
Intanto è disponibile online il sito interattivo del Piano urbanistico Sambuceto-Fontanelle raggiungibile anche dalle home page dei portali istituzionali dei Comuni di Pescara e San Giovanni Teatino. Il portale ha una sezione tutta speciale (quella relativa al blog) in cui ogni cittadino può commentare i post, aggiungere suggerimenti, proporre soluzioni o idee.

IL LANCIO DEL RILANCIO
Alla fine di settembre 2011 i Consigli Comunali di S.Giovanni Teatino e di Pescara hanno deciso di approvare congiuntamente un Protocollo d’Intesa per la redazione di uno studio d’ambito intercomunale per la riqualificazione dell’area. Si tratta di un fazzoletto di circa 100 ettari tra le "Coop. Aternum" e il centro di Sambuceto.
Il 17 ottobre 2011 i sindaci dei due comuni hanno istituzionalizzato l’accordo firmando il Protocollo nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso l’Aeroporto d’Abruzzo ed impegnandosi a recepire, nei rispettivi strumenti urbanistici, le linee di intervento condivise che emergeranno dallo studio urbanistico. In particolare: il Comune di Pescara tradurrà le risultanze dello studio urbanistico in un “Piano Particolareggiato” mentre il Comune di San Giovanni utilizzerà lo studio urbanistico per individuare idee progettuali che potranno poi essere inserite in una apposita variante al prg. I lavori, iniziati in autunno 2011 si concluderanno nell’estate 2012.
Dopo la definizione degli obiettivi condivisi da raggiungere, sono stati ipotizzati tre scenari alternativi per la trasformazione: uno di bassa, uno di media e uno di alta densità. In una prima ipotesi si immagina che la quasi totalità dell’area venga ad essere occupata da edifici privati. In una seconda ipotesi si immagina di creare una rete di spazi verdi, giardini pubblici, piazze e luoghi di aggregazione. Una terza ipotesi prevede un ampliamento dei parchi e delle attrezzature pubbliche collegate tra loro da percorsi pedonali e piste ciclabili.
I professionisti che stanno lavorando al progetto sono, per il Comune di San Giovanni Teatino, l’ assessore all’Urbanistica Feragalli, il consulente Fusero, oltre ai funzionari e dirigenti del Comune. Per il Comune di Pescara, invece, l’ assessore all’urbanistica Antonelli sarà affiancato dai consulenti Capanna, Ciuffi e Pozzi.
Al momento però la pagina sul sito internet dedicata al prg ed ai vincoli urbanistici è "work in progress" cioè in costruzione e presenta in forma sintetica le principali indicazioni inerenti le destinazioni d’uso del suolo presenti nei prg vigenti dei Comuni di Pescara e di San Giovanni Teatino. Non è presente, invece, la scheda dei vincoli e delle prescrizioni, degli ostacoli e dei rischi aeroportuali vigenti sulla zona.
m.b.