FURTI

Tentano furto in un palazzo, due ragazze in manette

Sono accusate anche di un altro tentativo non andato a buon fine

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2991

Tentano furto in un palazzo, due ragazze in manette
PESCARA. Il questore di Pescara Paolo Passamonti nei giorni scorsi lo aveva detto.

Dopo l’omicidio di Domenico Riganti i rom che vivono in città hanno paura di ritorsioni e stanno rintanati nelle loro abitazioni (alcuni hanno si sono spostati in città vicine) ma ce ne sono anche alcuni che, incuranti di tutto continuano a delinquere. Come le due ragazze che sono state arrestate ieri dagli agenti delle squadra volante.
Una, Valentina Bianchi, 22 anni, è accusata di tentato furto aggravato in concorso ed è stata segnalata in stato di libertà per aver dato false generalità e per un tentato furto commesso la settimana scorsa. L’altra, minorenne, è stata arrestata dal momento che deve espiare una pena di un mese.
Gli agenti sono interventi in via Raffaello, nei pressi del complesso residenziale “I Musici”: un cittadino aveva segnalato la presenza delle due, intente a forzare il portone di un palazzo. Le due sono poi fuggite quando si sono accorte che l’uomo le aveva viste. Gli agenti le hanno trovate poco distanti, all’altezza del distributore Erg di viale Bovio. Nel corso del controllo, nelle rispettive borse sono stati trovati, oltre agli effetti personali, diversi attrezzi per lo scasso e anche due schede in plexiglass, utilizzate probabilmente per forzare il portone. Dai successivi accertamenti entrambe sono state riconosciute quali autrici di un altro tentato furto in abitazione, accaduto lo scorso 5 maggio, sempre nel medesimo complesso residenziale.
La maggiorenne è stata ristretta nella locale camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida prevista per oggi mentre l’altra è stata portata nel carcere minorile di Roma.