IL CASO

Falso allarme bomba in sede Equitalia L'Aquila

Un allarme bomba è scattato nella sede aquilana di Equitalia.

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1639

Falso allarme bomba in sede Equitalia L'Aquila
L’AQUILA. Un falso allarme bomba ha gettato nel panico questa mattina gli uffici di Equitalia.
L'edificio è stato fatto sgomberare e il palazzo è stato passato al setaccio dagli inquirenti che hanno ispezionato anche i tombini. Sono in corso altri controlli.

ALLARME RIENTRATO

L’allarme è scattato alle 10 e 16 minuti di questa mattina. «C’è una bomba nello stabile», ha detto al telefono una voce maschile. Subito dopo è stata avvertita la polizia e si è diffuso il panico tra i dipendenti. Equitalia è da tempo, in tutta Italia, nel mirino di contestazioni e polemiche e già nei mesi scorsi non sono mancati attentati contro alcune sedi e dipendenti.
Ma a L’Aquila per fortuna è andata diversamente. Dopo oltre un’ora di verifiche e controlli molto accurati gli investigatori hanno escluso la possibilità di una reale presenza di un ordino e la telefonata sarebbe stata in realtà un falso allarme. Negli uffici di Equitalia paura e mobilitazione sono scattati dopo la chiamata. La polizia, anche con l'ausilio degli artificieri, sono intervenuti prontamente evacuando gli uffici e bonificando gli spazi. Gli accurati controlli hanno dato esito negativo. Le indagini comunque sono serrate. Tra i dipendenti c'é stata paura ed è rimasta preoccupazione. Il palazzo di via Strinella ospita sia la sede regionale sia quella provinciale di Equitalia