Donna trovata morta nella Marsica, ipotesi omicidio

Nuovo tragico ritrovamento in Abruzzo

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1740

Donna trovata morta nella Marsica, ipotesi omicidio
AVEZZANO. I familiari avevano denunciato la sua scomparsa. Da due giorni non avevano più notizie.

Hanno sperato fino all’ultimo che tornasse a casa sana e salva. Poi oggi pomeriggio  il tragico annuncio da parte dei carabinieri che l’hanno ritrovata senza vita.
Il corpo di una ragazza albanese di 30 anni (al momento non è stato diffuso il nome) è stato scoperto lungo la strada che collega Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola, a Cese di Avezzano. Il cadavere è stato rinvenuto adagiato in un luogo sterrato, a poca distanza dalla provinciale. I familiari della ragazza avevano presentato stamane una denuncia di scomparsa ai carabinieri della Compagnia di Avezzano. Gli investigatori al momento non escludono che possa trattarsi di un omicidio.
La ragazza lavorava in un pub ad Alatri (Frosinone) e non tornava a casa da due giorni. Nelle vicinanze è stata ritrovata un'auto bruciata, risultata rubata a Cerveteri (Roma) due giorni fa. Il corpo della donna è stato riconosciuto dal fratello. Secondo una prima ispezione cadaverica sul corpo sono presenti dei segni all'altezza dell'addome. Il pm di turno affiderà adesso al perito della procura l’autopsia che dovrà sciogliere più di un nodo. Solo l’anatomopatologo, infatti, potrà chiarire da quanto tempo la ragazza sia morta e quali siano le cause del decesso.
Gli  inquirenti ascolteranno amici e conoscenti per cercare di fare il quadro delle giro di amicizie e capire chi sia stato l’ultima persona a vedere la ragazza in vita.