STALKING

Picchia e minaccia di morte la moglie, un arresto ad Avezzano

Ieri l’ultimo episodio poi sono scattate le manette

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1242

Picchia e minaccia di morte la moglie, un arresto ad Avezzano
AVEZZANO. Stalking nei confronti della moglie, maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce gravi.

Un uomo di Avezzano di 53 anni (di cui non viene fornito il nome) è stato arrestato ieri sera dal personale della squadra anticrimine e della squadra volante del commissariato di Avezzano agli ordini del vice questore aggiunto Nicolai, 
L'uomo, da due anni a questa parte, era stato più volte denunciato in quanto in più occasioni aveva manifestato atteggiamenti violenti nei confronti della moglie e dei tre figli minori.
 In due diverse occasioni la donna era stata costretta a chiudersi in macchina nel tentativo di sfuggire alle percosse dell'uomo, il quale, non raggiungendola, aveva poi sfogato la propria ira danneggiando l'autoveicolo.
Dopo questi episodi, avvenuti nello scorso novembre, l'uomo era stato colpito da un'ordinanza che disponeva la misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento ad una distanza inferiore a 500 metri dai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie.
Ma a nulla è valso il provvedimento, in quanto l'uomo ha continuato a perseguitare la moglie, seguendola fino a casa con la scusa di farsi restituire degli esami diagnostici. Anche in quella occasione, hanno ricostruito gli inquirenti, l’avrebbe minacciata di morte e picchiata con calci.
Nel tardo pomeriggio di ieri l'uomo ha tentato di sfondare a calci i due ingressi dell'appartamento della moglie, fuggendo quando ha sentito che la donna si rivolgeva alla polizia per chiedere aiuto.
Rintracciato presso il luogo di lavoro, l'uomo, difeso dall'avvocato di fiducia Franco Colucci del Foro di Avezzano, è stato arrestato su disposizione del sostituto procuratore della Procura della Repubblica Guido Cocco e portato nel carcere di Avezzano.