SICUREZZA IN CITTA'

Telecamere sul ponte del mare

Il Comune si è deciso per aumentare la sicurezza all’indomani della scomparsa di Roberto Straccia

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1305

Telecamere sul ponte del mare
PESCARA. Arrivano le telecamere per la videosorveglianza sul Ponte del Mare. Lo ha deciso la giunta comunale di Pescara che ha approvato la relativa delibera.

A finanziare l’intervento sarà Pescara Gas che ha dato la disponibilità di una somma pari a circa 25mila euro.
La prossima settimana si svolgerà un sopralluogo per verificare quanti ‘occhi’ si potranno sistemare, tenendo conto anche del raggio di copertura di ogni impianto e degli allacci elettrici necessari.
«Il nostro obiettivo», ha spiegato l’assessore Eugenio Seccia, «è quello di garantire il monitoraggio dell’asse prima dell’inizio dell’estate per potenziare al massimo il livello di sicurezza, un’esigenza emersa purtroppo all’indomani del ‘caso’ di Roberto Straccia, lo studente marchigiano scomparso proprio a ridosso del ponte. In quel caso è evidente che la presenza di telecamere ad hoc avrebbero aiutato gli inquirenti a fare luce sul destino di quel giovane, quale valido supporto alle riprese filmate acquisite pure da altri impianti sparsi nella zona».
Telecamere istallate già nel centro-storico e lungo la riviera anche con la partecipazione di imprenditori che hanno capito l’importanza delle telecamere che quando non fungono da deterrente contribuiscono alla individuazione dei repsonsabili di atti vandalici o altri eventi delittuosi.
Da alcune settimane è partito il progetto per l’installazione di telecamere anche in via Caduti per Servizio, la prima ma non unica zona periferica che verrà dotata del servizio.
 Pescara Gas, una società totalmente partecipata dal Comune di Pescara e che si occupa, fra l’altro, del servizio di manutenzione della pubblica illuminazione cittadina, nel mese di febbraio ha confermato la propria disponibilità a finanziare la realizzazione degli impianti in corrispondenza del ponte del mare, delegando agli uffici comunali il compito di attivare le procedure per l’individuazione del fornitore e per la materiale installazione delle telecamere nella zona interessata.