LAVORI PUBBLICI

Elettrodotto Alanno-Popoli pronto: spesi 7,5 mln di euro

Sono stati rimossi 35 tralicci anche nel Parco Nazionale della Maiella

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1770

Elettrodotto Alanno-Popoli pronto: spesi 7,5 mln di euro
ALANNO. E’ stato rimesso a nuovo dopo 14 mesi.

Così l’elettrodotto a 150 kV “Alanno-Bolognano-Bussi-Popoli” è entrato definitivamente in servizio in questi giorni per una spesa totale di 7,5 mln di euro.
Si tratta della linea elettrica che si snoda per 23,2 chilometri tra la stazione elettrica di Alanno e la cabina primaria di Popoli e segue la vecchia dorsale, che nel tracciato originale del 1941 collegava Triano e Popoli.
Terna, la società responsabile della trasmissione di elettricità in alta e altissima tensione ha portato a termine i lavori suddividendoli in quattro fasi: la prima tratta è stata quella tra Bussi e Popoli, terminata a metà 2011, ad ottobre è stata conclusa la “Alanno – Bolognano”, a fine febbraio del 2012 la “Bolognano C.le – Bolognano ed a marzo la “Bolognano C.P. – Bussi”.
La nuova infrastruttura oggi completa è composto da 73 sostegni, a fronte dei 108 della vecchia linea. Sono stati eliminati dunque 35 tralicci parte dei quali ricadenti all’interno del Parco Nazionale della Maiella.
Il nuovo elettrodotto ha anche  raddoppiato  la precedente portata dell’elettricità, passando da 450 a 870 Ampere. Questo consente di eliminare i vincoli di produzione alle centrali lungo la direttrice Alanno, Bolognano e Bussi sul Tirino.
Infine la struttura è dotata sia di uno speciale conduttore posto sopra le linee a protezione dai fulmini, che della fibra ottica  per la trasmissione di una gran quantità di informazioni di tipo digitale; in alcuni tratti, poi, presenta spirali avifauna (dispositivi di colore bianco e rosso che evidenziano la linea), particolarmente utili per le rotte migratorie degli uccelli che così evitano la collisione con i conduttori.