COMMERCIO

Francavilla, Confcommercio: «attività sull’orlo di chiusura»

Il sindaco è sereno: «siamo al lavoro e aperti al dialogo»

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

5351

Francavilla, Confcommercio: «attività sull’orlo di chiusura»
FRANCAVILLA AL MARE. Mentre la Confcommercio Chieti grida alla crisi del settore a Francavilla al Mare con attività sull’orlo del fallimento, il sindaco Antonio Luciani tira dritto e sereno per il bene della città e, consapevole dei problemi, si dice aperto ad accettare suggerimenti e proposte.

«Io parlo direttamente con i cittadini, tutti i giorni, con tanti di loro», ha detto a mezzo stampa, «con i quali mi confronto su tutti gli argomenti ed il bene di Francavilla mi sembra sia un argomento che debba condividere con loro. Chiunque voglia condividere il mio progetto per Francavilla troverà in me un interlocutore disposto a discutere e valutare le proposte provenienti sia dai banchi della maggioranza che dell’opposizione come ho fatto con l’Associazione ‘La Collina di Santa Cecilia’ con cui ho parlato di progetti, cose da fare e problemi da risolvere».
La prima occasione di confronto potrebbe arrivare proprio da Confcommercio Chieti che ha gridato alla crisi per il settore a Francavilla.
«In città», ha detto l’associazione, «hanno recentemente chiuso pubblici esercizi “storici”, che facevano della qualità e della cortesia la loro arma migliore per restare sul mercato ma ciò non è bastato. Ci sono ancora altri pubblici esercizi sull'orlo della chiusura e non è bastata, anche qui, la qualificata competenza dei gestori» .
Confcommercio punta l’indice contro le scelte dell’amministrazione che chiede il pagamento di tasse e balzelli vari come i canoni enfiteutici, nega una riduzione della Tarsu, seppure minima per le imprese turistiche e i piccolissimi commercianti e non avrebbe ancora fatto nulla in termini di programmazione delle manifestazioni estive.
Altra questione grave secondo l’associazione riguarda l’ Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica che dopo la breve esperienza della Confcommercio che lo aveva condotto in gestione per 15 mesi, è stato chiuso a settembre 2011 e da allora non è stato ancora riaperto.
«Aspettiamo da 8 mesi la riapertura completa dell'ufficio», ha detto Antonio Del Ciotto, presidente di delegazione Confcommercio Francavilla al Mare, « ma nulla e ancora più assordante è il silenzio di chi si era strappato le vesti perchè l'anno passato aveva trovato, per un pomeriggio, l'ufficio chiuso e oggi tace sulla chiusura».