IL GIALLO

Vince 500 mila euro ma la slot machine va in tilt, giocatore in Procura

Casi simili in tutta Italia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4394

Vince 500 mila euro ma la slot machine va in tilt, giocatore in Procura
LANCIANO. Un cliente del punto Snai di Lanciano ha depositato ieri mattina una denuncia in Procura.

Ha raccontato  di aver vinto lunedì circa 500mila euro  da una slot machine andata in tilt poco prima di stampare il tagliando della vincita. Stando alla ricostruzione del cliente e alle testimonianza di alcune persone che avrebbero assistito al fatto, la slot machine appena dopo aver comunicato la vincita sarebbe andata in tilt, senza stampare il tagliando che, spiegano i responsabili dell'agenzia, «e' il documento che attesta la vincita». Il cliente, informato il proprio avvocato della vicenda, ha chiesto l'intervento della Guardia di Finanza. Sono intervenuti agenti della tenenza di Ortona. Ci sarebbe anche un altro misterioso vincitore, raccontano alcuni avventori del punto Snai: la slot machine, in questo caso, prima di andare in tilt avrebbe stampato un tagliando da 988mila euro, «nonostante la vincita massima del sistema nazionale Snai delle slot machine sia di 500mila», sottolineano i responsabili della Snai di Lanciano.
Di quest'ultimo cliente, per ora, non c'e' traccia. «Sono slot machine collegate in rete in un sistema nazionale - spiegano dal punto Snai - andato in tilt in varie parti d'Italia. Non possiamo verificare le presunte vincite, che in un caso oltrepassano il jackpot del gioco fissato a 500mila euro, perche' ora il sistema e' stato interrotto».
‘VINCITE PAZZE’
Ma di storie simili se ne sono registrate lunedì scorso in tutta italia e si parla già di «vincite pazze» nelle videolottery del circuito Snai.
Proprio  a causa di un black out del sistema informatico, infatti, le slot machine di ultima generazione hanno fatto registrare una serie di vincite in varie regioni d'Italia, con importi superiori anche al limite consentito dalla legge. Le vlt interessate dal black out hanno consegnato ai giocatori scontrini con la dicitura "vincita da validare". A quanto si è appreso, le vlt presenti in 180 punti Snai di diverse regioni sono andate in tilt tra le 15 e le 16 di lunedì e hanno emesso in quella fascia oraria numerosi biglietti vincenti (sia pure "da validare") di prima categoria, quando, in media si ha una vincita del jackpot ogni 35-40 giorni.
 Snai ha subito bloccati queste videolottery che sono ancora ferme in quanto è in corso una verifica.