RICOSTRUZIONE

Stadio Acquasanta: affidati lavori

Si prevede la ristrutturazione e l’ampliamento dell’impianto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2258

 Stadio Acquasanta: affidati lavori
L’AQUILA. Sono stati affidati questa mattina i lavori relativi al ripristino e all’ampliamento dello stadio di Acquasanta da parte del Provveditorato interregionale ai Lavori pubblici per il Lazio, Abruzzo e Sardegna.

Lo ha detto l’assessore allo Sport Giampaolo Arduini a seguito della conclusione dell’iter procedurale per l’affidamento delle opere finalizzate all’adeguamento dell’infrastruttura.
«I lavori - ha proseguito Arduini - riguarderanno, in particolare, il ripristino dell’impianto, interessato dalla presenza di una delle più estese tendopoli durante i mesi dell’emergenza, l’adeguamento e la ristrutturazione complessiva. Si provvederà, inoltre, all’ampliamento della struttura con la realizzazione dei due settori curva. Il procedimento amministrativo è stato piuttosto complesso e articolato e ha richiesto pertanto più tempo e maggiore attenzione rispetto alle procedure ordinarie, data la particolarità del progetto, soprattutto in relazione ai due nuovi settori di costruzione, destinati a ospitare la tifoseria locale e quella ospite. Sono inoltre previste aree di filtraggio e prefiltraggio degli ingressi all’impianto, la cui capienza complessiva sarà di settemila e cinquecento posti a sedere autorizzati. Nel ringraziare il provveditore alle Opere pubbliche per il Lazio, Abruzzo e Sardegna, ingegner Donato Carlea, chiederò al soggetto attuatore di fare in modo che i lavori comincino prima dell’inizio dell’estate per far sì che la città dell’Aquila possa riavere al più presto questa importante infrastruttura. Lo stadio di Acquasanta darà infatti la possibilità al calcio di avere un impianto dedicato, secondo le disposizioni della Lega Pro che, negli ultimi anni, ha emanato norme sempre più precise e restrittive . Oggi possiamo affermare - ha concluso Arduini - che un obiettivo importante per il futuro dello sport in questa città è stato raggiunto».
Anche il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente si è detto soddisfatto.
«Parte finalmente un progetto - ha dichiarato il primo cittadino - che rientra in un disegno di complessivo rilancio di tutti gli impianti sportivi nella nostra città. L’intervento sullo stadio di Acquasanta, che assicurerà finalmente un impianto conforme alle severe disposizioni di legge per il calcio professionistico, permetterà di affidare definitivamente lo stadio comunale “Tommaso Fattori” alla società “L’Aquila Rugby”. La struttura si aggiunge ai campi di calcio che stiamo progressivamente recuperando e restituendo più moderni e funzionali a tutte le nostre frazioni e, soprattutto, alla prossima consegna dei lavori per lo stadio di atletica di Piazza d’Armi, con annesso campo di rugby. Stiamo compiendo lo stesso sforzo per il progetto che riguarda la palestra di Paganica e per quella che, entro i prossimi mesi, consegneremo al Torrione. Presto verranno anche realizzati otto campi di calcetto attesi da anni nell’ambito di vicende urbanistiche che si sono trascinate negli anni e che, in queste settimane, stiamo definendo. Tutto ciò è teso a restituire spazi soprattutto ai nostri giovani e alle associazioni sportive, che svolgono un fondamentale ruolo sociale nella nostra città, soprattutto dopo il sisma. Grazie al recupero e al miglioramento di tutte le strutture sportive il Comune dell’Aquila - ha concluso Cialente - potrà attuare un programma complessivo teso a coniugare politiche sociali e dello sport, con l’obiettivo che tutte le bambine e tutti i bambini dai sei ai tredici anni possano svolgere, anche con il contributo del Comune, almeno un’attività sportiva. Questo al fine non solo di creare occasioni di svago ma, soprattutto, di promuovere una crescita sana».