ARRESTO

Armato di coltello tenta una rapina. Arrestato dalla polizia

Minuti di terrore in una tabaccheria

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2022

Armato di coltello tenta una rapina. Arrestato dalla polizia
VASTO . L’uomo è stato messo in fuga dalla titolare poi sono scattate le manette. E’ successo nella serata di ieri in via S. Caterina da Siena. Era quasi l’ora di chiusura quando nella tabaccheria è entrato un giovane robusto, capelli molto corti, vestito con una tuta di colore nero.

A volto scoperto, si è avvicinato tranquillamente al bancone e immediatamente ha estratto un coltello a serramanico puntandolo contro il mento della titolare per farsi consegnare l’incasso. Nella tabaccheria non vi era nessun altro cliente. La donna si è ritrovata faccia a faccia con il rapinatore. Impietrita dalla paura, con il coltello puntato contro, non ha avuto il coraggio di muoversi, né di toccare il registratore di cassa. Improvvisamente ha chiamato a gran voce la sorella, sapendo che quest’ultima era fuori dalla tabaccheria e la stava aspettando in macchina. A questo punto il rapinatore, ha cercato di stringere i tempi, ha tentato di asportare la cassa con i soldi, ma sfortunatamente per lui, questa è rimasta attaccata al cavo della corrente.
Proprio in quel momento, è entrata la sorella della vittima che, vedendo la scena, ha cercato di bloccare il giovane alle spalle. Nel tentativo di divincolarsi i due sono caduti a terra e il rapinatore è riuscito a divincolarsi e a fuggire per le vie adiacenti. La donna però non lo ha perso di vista, si è rialzata e lo ha inseguito, riuscendo a bloccarlo all’altezza di Corso Europa. Nel frattempo la Squadra Volante del Commissariato, coordinata dal dirigente Cesare Ciammaichella, è arrivata sul posto e ha arrestato il rapinatore che non ha opposto resistenza. Accompagnato negli uffici del Commissariato il giovane ha confessato agli operatori di aver compiuto il gesto per «necessità».
Naturalmente il coltello utilizzato è stato sequestrato. Si tratta di un modello a serramanico con sistema di bloccaggio della lama, tutto in acciaio della lunghezza complessiva di 19 cm e con una lama di ben 8 cm.
Per il giovane, Salvatore Cicchitti, di 20 anni, incensurato, si sono aperte le porte del carcere con l’accusa di tentata rapina aggravata.