LA SEGNALAZIONE

Discriminazioni per il corso d’inglese: 'soffiata' «riservata» alle associazioni

L’avviso è stato pubblicato ieri, oggi scadono i termini per i comuni mortali

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3603

Comune Montesilvano

Comune Montesilvano

MONTESILVANO. La selezione sarà cronologica: chi ha risposto prima al bando sarà ammesso.

E fin qui nulla da obiettare. Ma se alcuni sono stati avvertiti prima di questa opportunità e altri in ritardo, probabilmente qualcosa che non funziona si potrebbe anche trovare. Problemi tecnici, assicurano dal Comune, che ha deciso di non cambiare il metodo di selezione. Chi si candida per primo sarà tra i fortunati che parteciperanno al corso. L’avviso è stato pubblicato appena un giorno fa sulla home page del Comune di Montesilvano.

Oggi scadono i termini  per la presentazione delle iscrizioni. I pochi fortunati che nelle ultime ore hanno notato l’annuncio avranno qualche chance di essere presi, gli “ignari” perderanno un’opportunità interessante, senza neanche saperlo.  Si tratta del progetto “I speak English” un corso gratuito di livello intermedio di lingua inglese proposto dall’assessorato alla cultura (assessore Mauro Orsini) del Comune di Montesilvano.
C’è chi però è partito avvantaggiato: alcune associazioni private sportive e membri dell’associazione Pro Loco «sono stati informati ben 4 giorni fa, in forma riservata dallo stesso Comune». Parola della responsabile unica dell’ufficio cultura, Simona Petricca.
L’avviso che  solo oggi campeggia in prima pagina, a firma del dirigente Bruno Terenzi, era presente sull’albo pretorio online  sotto forma di  determina già dal 4 aprile scorso.
Il corso è  rivolto a 20 allievi maggiorenni residenti in Montesilvano in possesso di un livello intermedio di conoscenza della lingua, durerà 25 ore con  inizio nel mese di aprile secondo un calendario ed un orario «da definire» e si terrà  presso la sala tricolore del palazzo comunale di Montesilvano.
 Saranno ammesse solo le prime 25 domande (20 più 5 ulteriori come riserva) ed ai partecipanti che frequenteranno almeno il 75% del monte ore previsto, verrà rilasciato un attestato di frequenza. L’ unica spesa a carico degli alunni sarà il libro di testo.

LA NOTIZIA CORREVA DA GIORNI  VIA MAIL…
Simona Petricca responsabile unica  dell’ufficio cultura ha spiegato a PrimaDaNoi.it  come si sono svolti i fatti.
Il  4 aprile con una determina a firma del responsabile  Mauro Terenzi  è stato approvato  il corso di inglese per  migliorare la comprensione ed il parlato di un livello intermedio della lingua con il metodo Callan. L’ opportunità  sembra da subito molto  allettante: un corso gratuito in lingua, in tempi di crisi, non capita tutti i giorni.
Dopo aver pubblicato la determina sull’albo pretorio online, ha spiegato Petricca, «è stato impossibile caricala in home page». «In quei giorni il personale preposto era assente», ha spiegato, «ho tentato di farlo da sola, ma non mi è stato possibile». Poi si sa, con la Pasqua alle porte l’operazione è stata posticipata al rientro.
Nel frattempo però l’assessore alla cultura Mauro Orsini, dice Petricca, « ha autorizzato a mandare la notizia via e mail  alle associazioni private : l’ Olimpia Calcio, la  Volley, la  Basket,  La clorofilla 99, Deposito dei Segni, Giornale di Montesilvano, oltre ad altri privati e soci della Pro Loco» che hanno avuto così giorni in più per iscriversi. 

CORSA CONTRO IL TEMPO?
Il tempo per i comuni cittadini sta per scadere, le possibilità di essere ammessi sono ridotte all’osso.
I più fiduciosi potranno ancora presentare domanda  presso l’ufficio protocollo Comune Montesilvano in Piazza Diaz, augurarsi di essere tra i 25 ammessi o sperare in una rinuncia all’ultimo minuto da parte di  chi “è arrivato” prima.
Marirosa Barbieri

«NESSUNA MAIL DAL COMUNE»
«Dall'amministrazione comunale non sono partite e mail che avvisavano associazioni e persone».
E’ la versione, a posteriori, della responsabile unica dell’ufficio cultura e sport del Comune di Montesilvano, Simona Petricca. La donna tiene a precisare che le e-mail destinate alle associazioni «sono state inviate dall'associazione Pro Loco che usualmente offre questo servizio al territorio e sono partite solo ieri nel pomeriggio inoltrato».
La Petricca inizialmente a PrimaDaNoi.it aveva riferito di aver spedito gli avvisi alle associazioni da giorni, precisamente dal 6 aprile scorso.
L’assessore alla cultura Mauro Orsini, dice ancora la responsabile, «non conosce questi enti: l’Olimpia Calcio, la Volley, la Basket, La clorofilla 99, Deposito dei Segni, Giornale di Montesilvano (destinatari dell’avviso) e di certo non mi ha dato l’autorizzazione in quanto un qualsiasi privato dopo che la notizia è stata legalmente pubblicata può farla sapere ad amici, conoscenti e sconosciuti…Ci mancherebbe che potesse dirmi di non farlo! La realtà è che soci, non soci, associazioni amiche ed altre, che la Pro Loco Montesilvano ha tra i contatti, sono state avvisate autonomamente e privatamente per garantire la massima divulgazione della notizia».
Forse è improprio parlare di autorizzazione ma la Petricca durante la telefonata con PrimaDaNoi.it ha dichiarato di essersi comunque confrontata con l’assessore prima di procedere con l’invio delle e-mail.  Infine, la responsabile precisa «che il personale deputato a caricare sul sito l’avviso pubblico era impegnato e non assente e che lei ha chiesto di essere istruita» per ottenere l’autorizzazione ad eseguire l’operazione.
E pensare che il Comune doveva solo pubblicare un semplice avviso per offrire un semplice servizio ai cittadini: un corso di inglese gratuito.