TERREMOTO

Sciame sismico nell’ascolano

Dieci scosse da Pasqua ad oggi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3758

Sciame sismico nell’ascolano
ASCOLI. Oltre dieci scosse da domenica scorsa ad oggi nel distretto sismico Ascoli Piceno tra Ascoli e Macerata.

Non sono stati registrati danni a cose o persone. Una scossa è stata registrata anche nella Valle dell’Aterno, in Abruzzo, lunedì alle 19.21, magnitudo 1.8. Anche in questo caso non sono stati segnalati danni.
Ma quello che sta avvenendo nell’ascolano ha tutte le sembianze di un vero e proprio sciame sismico. Scosse che si ripetono sempre nella stessa zona, intensità medio bassa. La prima nella giornata di Pasqua: alle 8.36 (profondità 21,4 km tra i comuni di Colmurano, Loro Piceno, Mogliano, magnitudo 2.9). La seconda quando era già passata la mezzanotte e precisamente l’1.39 (profondità 18,8 km sempre tra gli stessi comune e magnitudo 3.1).
Il giorno di pasquetta altre due: la prima alle 2.22 di notte (magnitudo 2.3) e la seconda alle 23.55 (magnitudo 2.6). Altre due nella giornata di ieri: la prima alle 7.49 (magnitudo 2), la seconda alle 20.22 (magnitudo 2). Anche la giornata di mercoledì è iniziata in maniera movimentata; la prima alle 0.37 (magnitudo 3.4) e la seconda pochi minuti dopo, alle 0.46 (magnitudo 2.7).
Poi ancora due scosse all’1.14 (Magnitudo 2.1), per poi ripresentarsi alle 3.20 (magnitudo 2.4)