DANNI

Il vento fa danni a Pescara, transenne e cartelli pubblicitari divelti

Oggi parte disinfestazione contro zanzare tigre

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1523

Il vento fa danni a Pescara, transenne e cartelli pubblicitari divelti
PESCARA. Cartelloni pubblicitari divelti dal forte vento, rami degli alberi spezzati e transenne dei cantieri trascinate via. Sono solo alcuni dei danni causati tra domenica e lunedì dal forte vento che ha costretto la Polizia municipale a effettuare decine di interventi di ripristino in collaborazione con i Vigili del Fuoco.

«Il danno più rilevante – ha detto il consigliere delegato Armando Foschi – è stato registrato senza dubbio sulla riviera sud dove il vento fortissimo registrato nel pomeriggio di Pasqua e per tutta la notte ha letteralmente divelto le transenne che circondano la fontana della Meridiana in costruzione, all’incrocio tra il lungomare Cristoforo Colombo e viale Pepe».
Le transenne, alte due metri, proprio per circondare e rendere invalicabile il cantiere, erano state ancorate a dei blocchi di cemento a terra, blocchi che però sono stati addirittura ribaltati dal forte vento. La Polizia municipale, intervenuta all’alba di ieri sul posto, ha provveduto a ripristinare le condizioni di sicurezza, ossia a spostare sul marciapiede le transenne trascinate in strada. Poco più a sud, in corrispondenza dello stabilimento balneare dei vigili del fuoco, a danneggiare invece altre transenne e alcuni pali di cantiere potrebbe essere stata un’auto che, forse a causa della pioggia e dell’asfalto viscido, è andata dritta, invece di seguire la deviazione indicata dalla segnaletica. Un incidente che ha causato qualche danno, ma evidentemente non feriti. A Pescara sud, specie nella zona di San Silvestro spiaggia, sono stati decine i cartelli pubblicitari letteralmente divelti dal forte vento che, intorno alle 12.30 di ieri ha anche imposto alla Polizia municipale, la momentanea chiusura al traffico dell’incrocio tra via Regina Margherita e via Leopoldo Muzii per consentire ai Vigili del Fuoco di provvedere alla rimozione dei rami di alcuni alberi spezzati a metà invadendo pericolosamente la sede stradale.
E intanto la città si prepara alla seconda settimana dedicata alla disinfestazione antilarvale (che comincia oggi). Dall’alba, la Attiva ha ricominciato infatti la disinfestazione anti-zanzare che nell’arco della settimana coprirà l’intera città programmando oltre un centinaio di interventi ordinari sino a fine ottobre, al fine di combattere la fastidiosa presenza degli insetti, a partire dalla zanzara tigre, e di tenere sotto controllo i livelli di infestazione
Secondo il programma la disinfestazione antilarvale proseguirà oggi nell’ex Circoscrizione 5, ossia Pescara nord-Castellamare-Zanni; mercoledì 11 aprile l’intervento si svolgerà nell’ex Circoscrizione 4, ossia zona Colli Innamorati-Villa Fabio-ospedale; giovedì 12 aprile l’ex rione 3, ossia Rancitelli-Villa del Fuoco; venerdì 13 aprile l’ex Circoscrizione 2, ossia Porta Nuova-centro storico-Stadio; sabato 14 aprile l’ex rione 1, ossia San Donato-Aternum-Fontanelle”.

Sempre oggi parte la campagna contro la riproduzione dei piccioni sul territorio. Per cinque giorni a settimana, sino al prossimo 31 ottobre, alcuni luoghi strategici della città verranno interessati dallo spargimento di mangime additivato che renderà sterili i piccioni in modo da impedirne la riproduzione e bloccare la proliferazione degli animali.