DROGA

Sequestrati dieci chilogrammi di hashish: un arresto

Manette scattate nella Marsica

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1891

Sequestrati dieci chilogrammi di hashish: un arresto
CELANO. La droga avrebbe fruttato ben 150 mila euro per un totale di 15 mila dosi pronte per essere immesse sul mercato marsicano. Beccato con il pesante quantitativo di droga un cittadino extracomunitario di origine marocchina.

Si tratta di M.B., di 39 anni, non in regola per quanto riguarda la permanenza sul territorio italiano.
L’arresto avvenuto nella tarda serata di sabato scorso nei pressi del casello autostradale di Celano.
Il comando provinciale Carabinieri di L’Aquila, in concomitanza con l’aumento del traffico in occasione delle vacanze pasquali ha predisposto un articolato piano di controllo del territorio con una mirata e specifica vigilanza su tutte le arterie della provincia e in tutti i centri abitati.
E’ stato mobilitato tutto il personale disponibile, con pattugliamenti anche con militari in abiti civili e con il prezioso supporto di una unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri di Chieti.
Così il nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Avezzano, in prossimità del casello autostradale di Celano ha proceduto al controllo di una autovettura “Renault Clio” guidata da un cittadino extracomunitario di origine marocchina che, in uscita, si stava recando verso il bacino del Fucino.
L’uomo, in possesso di una patente di guida spagnola, non era in possesso di un valido permesso di soggiorno. I militari hanno approfondito il controllo con una perquisizione anche con l’impiego dell’Unità Cinofila. Così è stato scoperta nel bagagliaio posteriore, precisamente nel vano dove è alloggiata la ruota di scorta, una borsa di nylon, tipicamente utilizzata per il trasporto di prodotti alimentari, con all’interno ben dieci panetti di hashish, di un chilo ciascuno, ognuno contenente dieci stecche di cento grammi. Un totale di 10 chilogrammi.
L’uomo, che non ha fornito indicazioni circa la provenienza e la destinazione della droga, è stato tratto in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e, conseguentemente, associato presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano, Guido Cocco, titolare del relativo procedimento penale.
Allo stesso, inoltre, sono stati sequestrati 645 euro, in banconote di vario taglio, ritenute provento dello spaccio.
Con il sequestro di stupefacenti è stata impedita la sicura immissione, nel “ponte pasquale”, sul mercato marsicano di oltre 15.000 dosi di hashish che avrebbero “fruttato”, alla rete di spacciatori, oltre 150.000 euro.