IL BLITZ

Blitz delle forze dell’ordine in via Caduti per Servizio

Cocaina in auto, un arresto a Rancitelli

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4526

Via caduti per servizio

Foto: Fabio Urbini

PESCARA. Imponente operazione di polizia questa mattina nel quartiere Fontanelle in via Caduti per servizio. Circa 70 uomini delle forze dell’ordine impegnati in controlli nelle abitazioni ricomprese nella ‘lista nera’ presentata nelle scorse settimane dall’associazione Codici di Domenico Pettinari.

I poliziotti hanno fatto irruzione al civico 47 dove risiedono due famiglie di abusivi pluripregiudicati. Poi i controlli si sono spostati al civico 25, «il più problematico della zona», riferisce Pettinari, «dove vi sono 4 famiglie di abusivi con precedenti penali da far paura». L’operazione di questa mattina non ha contemplato nuovi sfratti dal momento che, come aveva denunciato proprio l’associazione, non sono contemplati nei prossimi mesi. Sul posto anche due camion di Attiva che ha proceduto alla potatura di alcune piante, e una vettura di servizio dell’Enel al seguito di vigili urbani, carabinieri, polizia e finanza.
Da prime informazioni emerse all’esito dei controlli non sarebbero emerse grosse sorprese ma sarebbero state individuate un paio di dosi di hashish e due persone sarebbero state accompagnate in questura per accertamenti.
«Ben vengano i controlli come questa mattina delle forze di polizia», ha commentato Pettinari, «ma se il bilancio fosse realmente vicino allo zero non sarebbe una buona notizia. Conosciamo bene i problemi di questo quartiere e non vorremmo che operazioni come queste legittimassero la presenza di pregiudicati pericolosi, che come sappiamo tutti, di certo non nascondono droga nei loro appartamenti».

I DATI DELL’OPERAZIONE
A seguito del servizio tre persone sono state denunciate perchè si ritiene che occupassero abusivamente gli alloggi nei quali sono state trovate. Sono più di 200 le persone identificate (di cui 50 in casa) e 10 le perquisizioni eseguite. Quattro i mezzi (due auto e due ciclomotori) finiti sotto sequestro per mancanza di copertura assicurativa. Sono diversi gli edifici di via Caduti per servizio passati al setaccio ma - fanno notare della Questura - si tratta di attività ordinarie, già effettuate periodicamente in passato, nel senso che prescindono dalle segnalazioni dell'associazione Codici.

COCAINA IN AUTO, UN ARRESTO A RANCITELLI
Ieri sera i carabinieri di Pescara hanno arrestato in flagranza, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Mauro Spinelli 39enne, pregiudicato di etnia Rom.
I militari dell’Arma, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti nel quartiere “Rancitelli”, hanno notato l’uomo che, a bordo di una Peugeot 207, percorreva via Tavo a forte velocità.
Fermato e sottoposto a controllo, fin da subito, l’uomo si è  dimostrato particolarmente agitato e, alla richiesta dei documenti di circolazione, ha iniziato ad urlare contro i militari, lamentadosi di essere stato fermato ingiustamente. Tale atteggiamento, eccessivo per un normale controllo di polizia, ha  insospettito i Carabinieri che hanno deciso di procedere, nei suoi confronti, a perquisizione personale poi estesa al veicolo. Nel corso dell’attività, nel bagagliaio dell’autovettura, ben nascosta all’interno dello spazio per contenere la ruota di scorta, i militari hanno rinvenuto 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, divisi in 3 sacchetti in cellophane.  Lo stupefacente e l’autovettura sono stati sottoposte a sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Pescara, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.