INCIDENTE MORTALE

Incidente stradale: scontro frontale a Chieti, due morti e un ferito

L’impatto avvenuto sulla strada Transcollinare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

11428

Incidente stradale: scontro frontale a Chieti, due morti e un ferito

Foto di archivio

CHIETI. Tra le vittime anche la zia del presidente del Consiglio comunale di Chieti.

Due persone sono morte e una terza é rimasta ferita in un incidente stradale avvenuto sulla strada Transcollinare che collega Chieti all'uscita Pescara Ovest dell'autostrada A14, sul viadotto San Martino.
Due vetture coinvolte, tre le persone a bordo dei mezzi. Bilancio tragico: 2 morti e un ferito subito trasportato all’ospedale di Chieti. Ancora oscura la dinamica di quanto avvenuto questa mattina, qualche minuto prima delle 10.30. Secondo una prima ricostruzione dei fatti operata dalla polizia stradale di Chieti ci sarebbe stato uno scontro frontale tra una Mercedes e una Giulietta. Uno scontro violento che avrebbe causato la morte sul colpo di due passeggeri. Una terza persona sarebbe rimasta ferita e trasportata al vicino  nosocomio teatino. Non ci sono al momento notizie sulle sue condizioni di salute. Per estrarre i corpi dei passeggeri è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Chieti presenti sul posto con due squadre di soccorritori. Le indagini della Polstrada dovranno verificare se l’incidente sia frutto di alta velocità o altro. La strada è nota per essere molto pericolosa e in passato proprio in quel tratto si sono verificati altri incidenti mortali. Traffico in tilt e ancora bloccato fino a quando i due veicoli non verranno rimossi dalla carreggiata.  Lunghe code ma sul posto le forze dell’ordine deviano il traffico su percorsi alternativi.

LE VITTIME

 Nell'incidente sono deceduti Gina Michetti, 87 anni, (zia del presidente del Consiglio di Chieti Marcello Michetti), e Filiberto Prosdocimi, 74 anni, di Pescara.
La persona rimasta ferita è la figlia dell'anziana, Tiziana D'Orazio, 55 anni, ginecologa, alla guida di una Mercedes classe 'A'. L'uomo deceduto, invece, era al volante della 'Giulietta'. D'Orazio è stata ricoverata all'ospedale di Chieti in prognosi riservata.