L'INCIDENTE

Collisione tra pescherecci al largo di Montesilvano

Nessun ferito, incidente causato probabilmente dalla nebbia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2288

Collisione tra pescherecci al largo di Montesilvano
MONTESILVANO. Poteva avere risvolti di certo più tragici e nefasti l’urto avvenuto intorno alle 7.30 di questa mattina tra due unità da pesca a circa un miglio al traverso del litorale di Montesilvano.

La collisione ha infatti causato gravi danni a una delle due imbarcazioni e la caduta in mare del conduttore della stessa il quale è stato prontamente assistito dall’equipaggio dell’altra unità.
Si sospetta che l’incidente sia da imputare alla scarsa visibilità dovuta alla presenza di banchi di nebbia ovvero a fattori di natura prettamente umana. La Capitaneria di Porto di Pescara sta effettuando al riguardo accertamenti, concretizzatisi nell’apertura di un’inchiesta sommaria, volti a determinare eventuali responsabilità in capo ai comandanti delle unità coinvolte.
La collisione ha prodotto conseguenze che solo per circostanze fortunose non sono state ben più gravi anche considerando la differenza dimensionale tra le imbarcazioni coinvolte.
La Capitaneria di Porto di Pescara è intervenuta sia in mare (una motovedetta ha assistito le unità e coadiuvato le operazioni per permettere il sicuro rientro delle stesse nel porto canale) sia a terra (tramite invio di personale specializzato nei pressi della banchina alla quale sono state poi ormeggiate le unità coinvolte). Nell’intervento, la Capitaneria è stata coadiuvata dall’intervento di un sommozzatore e dei Vigili del Fuoco di Pescara.
L’imbarcazione danneggiata al rientro in porto, a causa dei danni subiti allo scafo, si è adagiata sul fondale sabbioso.