IL SONDAGGIO

Isola pedonale a Francavilla? I commercianti: «solo d’estate»

Sondaggio di Confcommercio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3411

Isola pedonale a Francavilla? I commercianti: «solo d’estate»
FRANCAVILLA. Confcommercio Francavilla, presieduta da Antonio Del Ciotto, ha effettuato, con il metodo dell'intervista “porta a porta” un sondaggio, a campione.

Sono stati in totale 39 gli esercenti interpellati che hanno le loro attività nella zona di Piazza Sant'Alfonso e nell'area dalla Stazione a Piazza Sirena.
E' stato chiesto se erano favorevoli o contrari all'eventuale istituzione di due isole pedonali, una nei pressi di piazza Sant'Alfonso e un'altra dalla Stazione a Piazza Sirena. La stragrande maggioranza dei commercianti intervistati ha ritenuto inutili le isole pedonali in inverno, dove il movimento di persone è veramente minimo. Nel dettaglio , l'ottanta per cento degli intervistati si è dichiarato favorevole alle isole pedonali ma solo durante il periodo estivo.
E' evidente, hanno detto gli intervistati, che un'isola pedonale, pura e semplice, senza adeguate attrezzature in centro, senza parcheggi, senza giochi per i bimbi, sarebbe un autogol per l'amministrazione Comunale e un brutto affare per i commercianti. Un'isola pensata per le famiglie, con aree verdi attrezzate , arredi adeguati, magari con l'opportunità di pattinare e andare bici , potrebbe portare benefici, prima di tutto alla salute dei cittadini e poi anche al commercio.
E' emerso che i maggiori “sponsor” dell'isola pedonale in estate risultano essere gli stessi titolari di pubblici esercizi bar, ristoranti, pizzerie che vedrebbero di buon occhio, in estate, un flusso pedonale sostenuto e libero dal traffico veicolare.
Di contro, non la pensano così i commercianti tradizionali, quelli che hanno una clientela mordi e fuggi,  quella clientela che ha necessità di un parcheggio vicino per gli acquisti veloci dei loro clienti.
E' proprio dalla risoluzione dell'annoso problema dei parcheggi, sostiene l’associazione di categoria, che potrebbe risollevarsi il commercio cittadino, tant'è che alcuni commercianti si dicono favorevoli, specie in inverno, in determinate ore, al parcheggio delle auto in piazza  Sirena.
Per il presidente provinciale Confcommercio Angelo Allegrino «è comunque importante che l'Amministrazione continui a pensare al commercio e al turismo come vere risorse del territorio, così come è fondamentale ascoltare gli operatori sulle vicende che li riguardano, visto che sono state veramente poche le riunioni con l'Amministrazione. Il dialogo non dovrebbe interrompersi mai e già da subito si potrebbe pensare di buttare giù un cartellone estivo delle manifestazioni, in modo da pubblicizzarlo per tempo e adeguatamente».