L'AQUILA

Escursionista di Celano muore sul Sirente

Caduta fatale per l’uomo, autista per il presidente Del Corvo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2358

Escursionista di Celano muore sul Sirente
L’AQUILA. Si chiamava Maurizio Cornelio, 44 anni, l’uomo che è morto ieri dopo una rovinosa caduta avvenuta in localita' Serra di Celano, sul massiccio del Sirente.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto fatto dai volontari del soccorso alpino e speleologico (Cnsas) d'Abruzzo, l'escursionista aveva lasciato la propria auto nella frazione di Santo Iona, nel Comune di Ovindoli (L'Aquila), per effettuare una traversata che lo avrebbe dovuto portare sulla vetta della Serra di Celano che sfiora i 2 mila metri d'altitudine.
L'escursionista sarebbe scivolato sulla neve ed è precipitato per un centinaio di metri. A dare l'allarme sono stati i familiari dopo aver perso ogni contatto telefonico con lui. E' stato subito allertato il Cnsas che con l'elicottero del 118 hanno sorvolato la zona, rinvenendo poi senza vita il corpo dell'uomo. La salma è stata quindi trasferita nel campo sportivo di Celano dove ad attenderla c'erano i carabinieri della locale stazione. L'uomo, dipendente della Provincia de L'Aquila, lavorava come autista del presidente Antonio Del Corvo lascia la moglie e due figlie piccole.
Sulla sua pagina Facebook nelle ultime ore sono stati inseriti i tanti messaggi di dolore degli amici. Anche il presidente Del Corvo ha pubblicato una foto dell'uomo sorridente in montagna e ha scritto 'era più forte di te...'