VIABILITA'

Piano della mobilità la giunta Cialente lo approva

Si tratta di una serie di provvedimenti che regolano la circolazione nella città

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1204

Piano della mobilità la giunta Cialente lo approva
L’AQUILA. La giunta comunale, ha approvato la delibera per l’aggiornamento del Piano della Mobilità della città e del territorio dell’Aquila.
La delibera è stata presentata dal sindaco dell'Aquila Massimo Cialente.

Il Pum, piano urbano della mobilità è  uno strumento partito nel 2008 e, a causa degli stravolgimenti provocati dal terremoto, ha subito un aggiornamento sostanziale rispetto alla prima versione che già era stata presentata in Consiglio comunale.
Il lavoro di aggiornamento del Pum si articola su cinque temi fondamentali, ovvero la mobilità lenta, il trasporto collettivo, la sosta, la logistica della ricostruzione e la rete stradale.
Per quanto riguarda la rete stradale il Pum prevede lo spostamento del casello dell’Aquila est, il sistema di decongestionamento del traffico nell’area dell’accesso est in città, il completamento della viabilità lungo l’Aterno, il collegamento Roio–ferrovia-centro con un impianto a fune e il collegamento da Santa Maria degli Angeli al quartiere S. Andrea.
Tra i punti cardine del Pum inoltre, una fortissima azione di riqualificazione del centro storico, che verra' pedonalizzato.
Il centro storico verra' reso accessibile alla mobilità pubblica con  una rete di metrobus, in grado di collegare le frazioni tra di loro ed al centro storico. È previsto poi un sistema di navette ecocompatibili che, man mano che il centro storico andra' ad aprirsi, renderanno immediatamente accessibile l'accesso alle attivita' commerciali e infine il completamento di percorsi pedonali meccanizzati, per raggiungere il centro storico da più versanti in modo da incentivare il ripristino delle attività sulle vie secondarie e non solo sull'asse principale.
Il Piano, inoltre, ripropone a Regione e Provincia, il tema del riuso della ferrovia per una "Metropolitana dell'Aterno", che colleghi Sassa a San Demetrio. Per quanto riguarda la viabilità e i parcheggi, il Pum prevede il completamento dell' anello intorno al centro storico, in sostituzione di via XX Settembre che avra' un ruolo molto piu' urbano.
L'orizzonte temporale del Piano e' decennale ed e' diviso in cinque fasi temporali.
Il piano urbano della mobilità è disponibile sul sito internet del Comune dell’Aquila.
Il 14 marzo alle ore 10 è prevista un’udienza pubblica per discutere con la città del Pum.