CAPISTRELLO

Ampliamento discarica Capistrello, il Comune mette i paletti

La Segen preme ma l’amministrazione comunale frena

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1612

Ampliamento discarica Capistrello, il Comune mette i paletti
CAPISTRELLO. Discarica Trasolero: Segen chiede l’ampliamento alla Regione senza alcun confronto con l'amministrazione comunale.

L’impianto di smaltimento alle porte della cittadina rovetana era stato esaurito tre anni fa in attesa di essere ricoperto. «Nel 2008 la Segen, società che smaltisce i rifiuti in città, ha presentato alla Regione un progetto di ampliamento in accordo con l’amministrazione Scatena», come spiegano gli assessori Arnaldo Mariani e Francesco Piacente, «che prevedeva un ampliamento di 280 mila metri cubi. L’ampliamento prevedeva evidenti difformità e non è stato mai approvato dal Via».
Recentemente poi è stato presentato al comitato di Valutazione impatto ambientale un secondo progetto che prevede questa volta un ampliamento di 180 mila metri cubi con la collocazione del sito leggermente diversa.
Lo studio da parte dell'amministrazione comunale di Capistrello del secondo progetto presentato dalla Segen al Via ha spinto il sindaco Antonino Lusi a inviare una nota di disaccordo ai vertici della società consortile .
«Segen ha presentato un nuovo progetto per l'ampliamento di Trasolero», ha precisato il sindaco, «ma nonostante le nostre richieste, l'amministrazione comunale non è mai stata coinvolta in un confronto sul tema. E' molto grave che la società di cui siamo soci di maggioranza non intenda confrontarsi con noi su un tale progetto. Il rispetto istituzionale prima ancora delle nostre prerogative amministrative avrebbe dovuto imporre a Segen maggiore attenzione: non mi pare si stia lavorando per creare le migliori premesse di confronto, ne prendiamo atto