DIGITAL DIVIDE

Wi-fi gratuito in via delle Caserme. «Tra 45 giorni sarà in funzione»

Il prossimo obiettivo sarà ora l’estensione del servizio anche in via Pindaro

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

5418

Wi-fi gratuito in via delle Caserme. «Tra 45 giorni sarà in funzione»
PESCARA. Un mese e mezzo di lavori e 45mila euro di investimenti per l’estensione della rete Wi-Fi gratuita in via delle Caserme, corso Manthonè e le vie perpendicolari.

D’ora in avanti gli avventori dei locali della zona, o anche chi ama passeggiare lungo le stradine di Pescara vecchia, potrà navigare gratuitamente, anche per sei ore continuative, sulla rete.
«Da lunedì scorso», ha spiegato l’assessore all’Innovazione tecnologica Eugenio Seccia, «sono cominciati i lavori per l’estensione anche al centro storico della rete Wi-Fi internet gratis, garantendo la copertura di tutta la zona compresa tra piazza Unione, corso Manthonè, la sede dell’Archeoclub e via delle Caserme, comprese le stradine perpendicolari come via Catone, via Corfinio».
Il cantiere è partito lunedì scorso e sarà sfruttata la rete esistente della videosorveglianza pienamente funzionante. Entro un mese e mezzo i lavori saranno conclusi e la rete sarà operativa. Per l’accesso a internet la modalità sarà identica a quella utilizzata in centro, ovvero l’utente accederà con un personal computer o con un telefono cellulare abilitato alla rete comunale, ricevendo un sms con una password con la quale, una volta registrato il suo numero cellulare, potrà navigare sino a un massimo di 6 ore, per poi riprendere eventualmente con un altro codice identificativo.
L’investimento complessivo ammonta a 45mila euro, che verrà ammortizzato nel tempo, con l’accensione di un mutuo perché la proprietà dell’infrastruttura tecnologica è del Comune; «parliamo di un progetto già realizzato in città come Bologna, Venezia, Genova dove addirittura c’è il progetto della ‘città digitale’ che ha consentito il cablaggio dell’intero territorio».
«Nel contratto – ha proseguito il responsabile di Servizio Alessio Zaffiri – è prevista anche la manutenzione e l’assistenza della rete per due anni e per realizzare la nuova infrastruttura abbiamo aderito alla convenzione di acquisto in rete intestata al Governo tramite la Telecom Italia, che ci ha consentito di beneficiare di prezzi concorrenziali e ridotti».