PENNE

Accusato di tentato omicidio evade dai domiciliari, arrestato pregiudicato

L’uomo indagato anche per reati contro il patrimonio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2137

Accusato di tentato omicidio evade dai domiciliari, arrestato pregiudicato
PENNE. I carabinieri di Penne, diretti dal capitano Massimiliano Di Pietro hanno tratto in arresto Cristian Cosmin Milea, 26enne pregiudicato rumeno.

I militari hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Pescara per evasione. Il giovane rumeno, sottoposto agli arresti domiciliari a Chieti poiché responsabile di tentato omicidio – conseguente ad una aggressione armata nei confronti di un connazionale avvenuta nel 2010 in Pescara - e reati contro il patrimonio commessi tra il 2010 ed il 2011, il 29 febbraio scorso si è sottratto alla misura disposta nei suoi confronti rendendosi irreperibile.
L’uomo è stato rintracciato a seguito di ininterrotta attività investigativa sviluppata con la collaborazione dell’Arma di Chieti, nei pressi del centro abitato teatino presso il quale aveva fatto ritorno probabilmente per procurarsi il denaro per la fuga. Milea è stato tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Chieti a disposizione dell’autorità giudiziaria.
«Fondamentale si è rivelata», commenta il capitano Di Pietro, «l’attiva e costante collaborazione info-operativa tra la compagnia di Penne ed i carabinieri dell’Arma del capoluogo teatino, la cui preziosa collaborazione ha consentito di acquisire informazioni utili al rintraccio del pregiudicato rumeno».