UNIVERSITA'

Ricerca universitaria: Mastropasqua e Cichelli danno le pagelle

Valutazione in arrivo per 60 mila docenti italiani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3077

Leonardo Mastropasqua

Leonardo Mastropasqua

CHIETI. Da questa mappatura dipenderanno la distribuzione dei fondi economici ed il futuro della ricerca italiana

Arrivano il bollino di qualità, la classifica delle eccellenze universitarie e l’elenco delle “researching university” e delle “teaching university”, cioè le università dove si fa ricerca e quelle dove si insegna soltanto. Parte infatti il processo di valutazione degli atenei italiani e l’UdA piazza due nomi nell’Anvur (l’agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario e della ricerca). Si tratta di Leonardo Mastropasqua, Facoltà di Medicina, e di Angelo Cichelli, Facoltà di Economia. Come noto, l’Anvur è l’organo ufficiale direttamente nominato ed incaricato dal Ministero, per valutare la qualità dei prodotti della ricerca in tutte le discipline, dalla Medicina all’Economia, dalla Giurisprudenza all’Architettura sino ai settori Umanistici. Alla valutazione saranno sottoposte tutte le Università italiane (sia statali che non), gli Enti di ricerca vigilati dal Miur (Ministero dell’istruzione, università e ricerca) e i soggetti pubblici e privati che svolgono attività di ricerca.
Per la prima volta 60 mila docenti italiani di 95 atenei pubblici e privati dovranno sottoporre a giudizio la loro attività di ricerca, alla quale verrà attribuito un bollino di qualità. Insomma una specie di pagella che consentirà di stilare una classifica degli atenei che indicherà per ciascuna disciplina le eccellenze e le normalità. La valutazione è affidata nelle mani di una ristretta cerchia di esperti nazionali selezionati direttamente dall’Anvur sulla base del profilo scientifico. Nel caso dell’oculistica, soltanto due professori in Italia son stati individuati per il settore dell’Oftalmologia Italiana: Leonardo Mastropasqua per la d’Annunzio e Stefano Bonini del Campus Biomedico di Roma. La valutazione sarà conclusa entro il marzo 2013: si avrà così una mappatura delle Università italiane, dalla serie A alle serie inferiori. E da questa mappatura dipenderanno la distribuzione dei fondi economici ed il futuro della ricerca italiana, il che consentirà agli studenti di disporre di uno strumento certo per orientare le proprie scelte di studio ed ai cittadini di rivolgersi ai policlinici più accreditati.
s.c.