GLI ARRESTI

Rubavano casseforti negli ipermercati, la banda dei ‘fantasmi’ in manette

Quattro i colpi messi a segno ad Avezzano

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2834

 Rubavano casseforti negli ipermercati, la banda dei ‘fantasmi’ in manette
MILANO. Sono sette e sono accusate di aver svaligiato le casseforti di 4 supermercati: bottino di 150 mila euro

Gli arresti sono scattati questa mattina a Monza nel corso dell'operazione "Gosth gang", banda fantasma.
Grazie al coordinamento tra le squadre mobili di Milano e Ragusa e il Commissariato di Monza, le indagini hanno permesso agli investigatori di dare un nome ed un volto ai componenti della banda che, con base operativa in Brianza, avevano svaligiato 4 supermercati ad Avezzano, Lecco, Varese e Casalpusterlengo (Lodi). Nel corso delle perquisizioni è stata sequestrata una fiamma ossidrica ed un martello pneumatico, gli strumenti utilizzati per forzare le casseforti.
In trappola sono finiti Giuseppe Nifosì, 35 anni, Pasquale Lombardo, 36 anni, Salvatore Langella,  26 anni, Antonio Lombardo, 51 anni, Roberto Ciccarelli, 24 anni, Gaetano Valentino Bufalino, 43 anni, Fulvio Ferro', 45 anni, tutti residenti in Brianza.
Per loro l’accusa è di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti.
L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Gip di Avezzano (L'Aquila), Maria Proia, su richiesta del sostituto Guido Cocco.
La Procura di Avezzano è competente per territorio, essendo stato commesso in quel centro il primo dei quattro furti di cui sono accusati gli indagati.
Le indagini hanno preso le mosse dal monitoraggio di Nifosì, pregiudicato di Vittoria (Ragusa) e contiguo agli ambienti della criminalità organizzata, da qualche anno stabilitosi a Carate Brianza, dove aveva assunto il ruolo di leader della banda e reclutato i componenti.