IL GIALLO

Sparizione Silvana Pica: «non si è allontanata volontariamente»

L’appello dei parenti a ‘Chi l’ha visto?’

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4778

Silvana Pica

Silvana Pica

PESCARA. Silvana Pica è sparita il 17 gennaio scorso e da quel giorno non ha più dato notizie di sé.

Nessuna segnalazione di avvistamento e, soprattutto, amici, parenti e conoscenti non riescono a spiegarsi il motivo di questa sparizione. Del caso si è occupato ieri sera anche la trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto?’ che già nelle scorse settimane aveva lanciato un appello. «Non è un allontanamento volontario», ha detto con certezza l’ex cognato della donna, che chiede a carabinieri e procura di indagare a fondo: «per Silvana era un periodo estremamente positivo e non crediamo nemmeno all’ipotesi suicidio ma a qualcosa di più grave».
Pica ha 57 anni, laureata in Lingue straniere lavora come interprete alla Provincia di Pescara. Si è sposata con un noto medico pescarese dal quale ha avuto un figlio. Poi è arrivato il divorzio ma la donna è rimasta comunque molto legata alla famiglia del marito. Con lui, invece, si è interrotto qualsiasi tipo di rapporto.
E’ una donna molto riservata, raccontano quelli che la conoscono, e aveva l’abitudine di andare in giro con un piccolo trolley nero. Cosa ci fosse all’interno nessuno lo sa. La donna da due anni seguiva una terapia ospedaliera a causa di problemi psicologici insorti dopo il parto. «Nulla di congenito», sostiene la dottoressa che la segue.
Prima di sparire, il 17 gennaio scorso, Pica è passata a casa della ex suocera: «aveva il labbro gonfio», ha raccontato la signora, «come se qualcuno le avesse dato un pugno». Il medico esclude che possa essere stata un reazione allergica ai farmaci della terapia ospedaliera. Silvana le ha chiesto di poter dormire lì ma l’anziana l’ha rimanda a casa. Da quel momento si sono perse le tracce.
Si teme che possa trovarsi in stato confusionale. L’avvocato Sabatino Ciprietti che l’ha seguita nella causa di divorzio e che la conosce da 25 anni si è detto molto stupito per quanto accaduto: «non si era mai allontanata prima». Il 19 gennaio scorso, due giorni dopo la scomparsa, ha raccontato sempre il legale, si sarebbe dovuta tenere l’ultima udienza su un contenzioso immobiliare in comproprietà con l’ex marito.
I parenti che l’hanno vista nel periodo di Natale assicurano che era «tranquilla, serena, particolarmente socievole». Più preoccupata, invece, era apparsa dopo Capodanno. Nessuno crede alla sparizione volontaria anche perché a breve si sarebbe tenuta la laurea del figlio con il quale la donna aveva recentemente riallacciato il legame.