LANCIANO

Si fingeva medico e derubava anziani, arrestata una donna

Sfilava i portafogli nel corso di finte visite

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2079

Si fingeva medico e derubava anziani, arrestata una donna
LANCIANO. Si avvicinava agli anziani presentandosi come medico interessato alle loro condizioni di salute.

In realtà l’interesse era ben diverso. Fingendo di sottoporre i malcapitati a visita medica la donna, S.M., 38 anni di Castel Frentano, sottraeva con destrezza i portafogli.
Con l’accusa di furto la donna è stata arrestata questa mattina. I fatti risalgono agli ultimi giorni del 2011 e ai primi del 2012.
Le indagini svolte dalla sezione di Polizia giudiziaria, con l’aiuto dei carabinieri della stazione di Castel Frentano hanno scritto con precisione quanto accaduto. I vari furti, così come i tentativi non andati a buon fine, sono stati commessi nei comuni di Santa Maria Imbaro, Rocca San Giovanni, Fossacesia e Castel Frentano. La donna si spostava in automobile, nonostante non avesse la patente perché revocatale dall’autorità amministrativa per mancanza dei requisiti morali. Al momento dell’arresto gli sono state sequestrate sia la Mini Cooper di proprietà del figlio e una Volkswagen Golf di sua proprietà.
Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano ha emesso misura cautelare in carcere, condividendo la richiesta della Procura della Repubblica circa i gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagata e la gravità dei fatti, commessi in danno di persone di età avanzata, quindi aventi una minore capacità difensiva.
L’accusa ha posto l’attenzione sulla personalità dell’indagata che ha «apertamente, sfacciatamente e reiteratamente violato un divieto comminatogli dall’autorità amministrativa, ponendosi alla guida di autovetture, nonostante la revoca della patente di guida, al fine di raggiungere i comuni di questo circondario per delinquere».