ROCCARASO

Roccaraso lancia un piano ecosostenibile: bus elettrici e risparmio energetico

La città si prepara così ai mondiali di sci

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2326

Roccaraso lancia un piano ecosostenibile: bus elettrici e risparmio energetico
ROCCARASO. Roccaraso si lancia tra le braccia dell’ecosostenibile e la Regione l’appoggia.

Il Comune di Roccaraso e la Regione Abruzzo si impegnano al protocollo di intesa “RoccarasoINNOVA, per un futuro sostenibile”. Il progetto sperimentale che l'amministrazione comunale presenta in occasione dei Campionati Mondiali di Sci Juniores  ha l’obiettivo di garantire una migliore qualità della vita per le generazioni future.
L’operazione i cui costi a carico dell’Ente sono ancora da valutare (è prevista la redazione dell’eco-bilancio del Comune di Roccaraso, per valutare il peso economico-ambientale delle iniziative previste nel protocollo stesso), prevede una serie di interventi. Si va dai bus elettrici, agli acquisti “verdi”, alle azioni di potenziamento della raccolta differenziata, ad un piano di educazione ambientale per le scuole.
Tra le novità previste, per ora su carta, c’è il capitolo che riguarda lo smaltimento dei rifiuti. L'amministrazione comunale, oltre a potenziare la raccolta differenziata, ha deciso infatti di ospitare, d'intesa con il Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche) l'impianto con tecnologia Refolo. L'impianto realizza la trasformazione dei rifiuti provenienti da preselezione meccanica dei rifiuti urbani in Combustibile Solido Secondario e/o materiali per cementifici. Il rifiuto, così trasformato, può essere utilizzato in impianti di recupero energetico. Il processo riduce fortemente il quantitativo di rifiuti da conferire in discarica, garantendo così un risultato multiplo, sotto il profilo ambientale, energetico ed economico.
Per il settore di prevenzione rifiuti e raccolta differenziata verranno utilizzati striscioni pubblicitari in materiale riciclabile limitando l'utilizzo di pannelli in materiale plastico ed è stata organizzata la raccolta differenziata della carta negli uffici del Comitato, nella sala stampa ed in tutte le sedi comunali destinate allo svolgimento della manifestazione.
Altra novità riguarda l’impiego di autobus elettrici per collegare la fermata degli autobus di linea con il centro del paese. L’itinerario previsto va dal Terminalbus Palaghiaccio “G. Bolino” via Colò, passando per la S.S.437 dell’Aremogna, strada Pedemontana, piazza Giochi della Gioventù, via Dante, viale degli Alberghi, via Roma, Largo Savoia, via Napoli, via Pietransieri, viale dei Tigli, viale dello Sport.
Il percorso è di 3.532 mt, con 11 fermate, di cui nove saranno segnalate con una palina personalizzata, mentre due sono segnalate con una pensilina personalizzata. Per l’avvio del servizio sperimentale si utilizzeranno due autobus elettrici, che saranno utilizzati in modo alterno. I mezzi saranno messi a disposizione dell’AMA - Azienda Mobilità Aquilana.
Sono previste anche misure ecosostenibili per i Campionati mondiali di sci juniores: dall’
utilizzo di acqua non inquinata e doppiamente filtrata per l'innevamento artificiale, all’impiego di coloranti naturali e non inquinanti sui tracciati di gara, al progetto di rinverdimento e di riqualificazione ambientale delle piste da sci.