IL BLITZ

Roccaraso come Cortina: blitz dell’Agenzia delle Entrate

Befera colpisce anche nella sua regione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4684

Attilio Befera

Attilio Befera

ROCCARASO. Sabato mattina alle 11 sono scattati i controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate per molti esercizi commerciali presenti in via Roma, via centrale del passeggio della Cortina abruzzese.

Hotel, negozi, bar, pasticcerie passati al setaccio da numerosi dipendenti e funzionari dell’Agenzia delle Entrate. Si parla di un’operazione in grande stile con 80 funzionari impegnati sul territorio per tutta la giornata.
Un dispiegamento di forze voluto dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, di origini marsicane, quasi a mostrarsi integerrimo anche con propri conterranei.
Nel mirino dell’Agenzia l’emissione degli scontrini fiscali e gli eventuali lavoratori in nero.
Per ora sono ancora sconosciuti gli esiti dei controlli.
In tutti i casi i funzionari si limitano a fare delle constatazioni che porteranno a controlli più approfonditi e, quindi, ad eventuali sanzioni.
Gli esercenti però non si sono fatti trovare impreparati.
«Dopo Cortina ce l’aspettavamo, dunque tutto in regola», hanno risposto ai funzionari. Tranquillità in paese, come se ci si aspettasse questo blitz che ha richiesto una lunga e partecipata preparazione per coordinare funzionari provenienti da uffici di tutta la regione.
Molte i turisti presenti nella località sciistica per eccellenza del centro-sud che nonostante i massicci controlli sembrano non aver risentito della presenza dei controllori dello Stato.
Le verifiche si sono estese anche sulle piste e nei rifugi.