DISSERVIZI FERROVIARI

Sindaco di Cerchio boccia le ferrovie e tira in campo la Regione

L’ennesimo appello alle istituzioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1256

Sindaco di Cerchio boccia le ferrovie e tira in campo la Regione
CERCHIO. Se potesse dare un voto alla tratta ferroviaria che passa per il suo Comune, sceglierebbe “0”.

Il sindaco di Cerchio Gianfranco Tedeschi boccia in pieno le ferrovie e fa un appello all’assessore ai Trasporti Giandonato Morra, al presidente Gianni Chiodi ed al Prefetto de L’Aquila perché intervengano.
Secondo il primo cittadino gli studenti e pendolari della Valle del Giovenco, utenti del servizio di trasporto locale ferroviario sono penalizzati da treni con carrozze fatiscenti ed insufficienti.
«Nella tratta Roma Pescara», precisa il sindaco, « i treni che passano anche per la stazione ferroviaria del mio comune hanno carrozze indecenti. A causa del loro numero limitato gli studenti viaggiano in condizioni che ricordano il periodo dell’Italia negli anni della guerra».
Il sindaco chiede scusa proprio ai pendolari ed agli studenti che pagano le tasse per l’inciviltà con cui vengono trattati. L’appello di Tedeschi è solo l’ultimo, tra tanti, in ordine di tempo.
Da tempo i pendolari della tratta Pescara-Avezzano-Roma lamentano disagi e malfunzionamenti, sporcizia, lentezza e ritardi colossali sulla tratta ferroviaria.
E non sono di certo mancati tavoli, proposte, alternative idee, sia da parte delle istituzioni che delle parti interessate per risolvere il problema.
Come quella del Comitato Pendolari 5:30 che ha lanciato una petizione per migliorare il trasporto ferroviario e su gomma nella tratta Avezzano-Roma.
In particolare il Comitato chiedeva che il treno delle 5:36 in partenza da Avezzano e arrivo alla stazione Tiburtina di Roma, si trasformasse in direttissimo e facesse 2 fermate sole: Tagliacozzo e Carsoli e che impiegasse al massimo 1 ora e 20 minuti, che il treno delle 18:27 in partenza dalla stazione Tiburtina ad Avezzano faccesse sempre e solo 2 fermate: Tagliacozzo e Carsoli e che impiegasse al massimo 1 ora e 20 minuti. Così come l’introduzione di un abbonamento settimanale sulla linea ferroviaria Avezzano-Roma e un abbonamento di tipo integrato, cioè valevole sia per i mezzi ferroviari, sia per i mezzi su gomma, con prezzi convenienti per i pendolari.
Propositi puntualmente inascoltati.