LUTTO

E' morto l’imprenditore Dino Di Vincenzo

Aveva 89 anni, lascia la moglie e 4 figli

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

11074

Luciano D'Alfonso e Dino Di Vincenzo

Luciano D'Alfonso e Dino Di Vincenzo

CHIETI. E’ morto questa mattina a Chieti l’imprenditore Dino Di Vincenzo.

Il decesso è avvenuto questa all’alba dopo una breve malattia. Di Vincenzo è stato sicuramente uno dei più noti imprenditori della regione. Ha iniziato l'attività nel 1949 e le sue aziende  danno lavoro nei vari comparti ad oltre 1.200 dipendenti.  Il 1° giugno 2002 era stato nominato Cavaliere del Lavoro.
Era presidente della Interporto Val Pescara SpA (Manoppello). È stato presidente della Camera di Commercio di Chieti per oltre 10 anni. A febbraio del 2010 era stato nominato «per acclamazione» coordinatore degli Interporti dell’Italia Centrale. La camera ardente sarà aperta presso la Commercio di Chieti a partire dalle 15 di oggi pomeriggio. I funerali domani alle 15 nella cattedrale di San Giustino, officiati dall'arcivescovo, Bruno Forte.

LA FAMIGLIA E IL LAVORO
Di Vincenzo era sposato dal 1949 con la signora Maria Di Pasquale ed ha quattro figli Maria Antonietta (medico - dietologo), Giovanni (ingegnere, che ha continuato l’attività professionale del padre e guida le aziende di famiglia), Roberto (antropologo e imprenditore della comunicazione) e Valerio (medico -chirurgo).
Conseguito il diploma di geometra, ha iniziato l'attività nel 1949. E' stato fondatore di un gruppo industriale diversificato oggi raccolto sotto il nome di Igefi S.r.l., holding di partecipazione che occupa nelle varie attività oltre 1200 dipendenti. Le principali aziende del gruppo sono: Ceit Impianti S.r.l. che opera nell'impiantistica telefonica, elettrica e ferroviaria; Di Vincenzo Dino & C. S.p.A. impresa generale di costruzioni che a seguito della incorporazione della Sipes S.p.A. opera anche nella esecuzione di opere speciali nel sottosuolo; Carsa S.r.l. società editrice di opere monografiche naturalistiche, culturali ed ambientali soprattutto sulla Regione Abruzzo; Accademia S.r.l. che opera nel settore della ristorazione e dell'entertainment.
Il giro di affari del Gruppo è aumentato negli ultimi tre anni da circa 150 miliardi a oltre 230 miliardi di lire complessivi, senza considerare la Società Bonatti S.p.A. della quale detiene il 25%.

«VOLONTARIATO E DOTI UMANE»
«Grazie alle sue doti imprenditoriali ed umane», ricordano oggi i suoi collaboratori, «il rapporto con le maestranze è caratterizzato da un elevatissimo grado di "fidelizzazione" con i dipendenti: turnover ed assenteismo assolutamente al di sotto degli indici nazionali di settore, conflittualità interna di fatto inesistente, alto livello di partecipazione dei dipendenti alla vita sociale».
Impegnato nel sociale ha sostenuto gli Istituti religiosi della Chiesa Cattolica in Albania, la diocesi Pescara - Penne, la costruzione di una Chiesa in India.

LE CARICHE RICOPERTE
Dino Di Vincenzo ha ricoperto le seguenti cariche: presidente Nazionale del Comitato Medio Imprese Ance, vice presidente dell'Ance, presidente del Sindacato dei Costruttori della Provincia di Chieti, presidente della Consulta Regionale dei Costruttori Abruzzesi, presidente del Gruppo di Lavoro per il Mezzogiorno dell'Ance, consulente tecnico della Curia Metropolitana Chieti - Vasto per i danni di guerra alle Chiese e opere parrocchiali, membro del Comitato per l'Albo Nazionale Costruttori presso il Provveditorato OOPP de L'Aquila in rappresentanza della Confindustria.
E poi ancora promotore del 10° convegno nazionale sulla ristrutturazione edilizia, presidente da parte datoriale per il rinnovo del contratto integrativo provinciale di area, socio del Lions Club di Pescara, consigliere del Consiglio Regionale Economia e Lavoro della Regione Abruzzo, iscritto alla Associazione Industriali di Chieti dal 11 aprile 1957, presidente Gruppo Igefi S.r.l, consigliere di Amministrazione della Società Sara Autostrade S.p.A., consigliere di Amministrazione della Saga S.p.A. (Aeroporto di Pescara), consigliere di Amministrazione della Tecnocons S.p.A. (Società dell'UnionCamere), vice Presidente dell'Associazione Industriali di Chieti.
Presidente della Camera di Commercio di Chieti dal 22 febbraio 1999 per 10 anni (due mandati) e per un anno (fino alla primavera 2011) dell’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Chieti.
Presidente, fino ad oggi, della Società Interporto Val Pescara.