BRUXELLES

Mario Monti incontra delegazione Mondiali jr Roccaraso 2012

Presenti anche gli europarlamentari Crescenzio Rivellini, Potito Salatto e Aldo Patriciello

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1654

Mario Monti incontra delegazione Mondiali jr Roccaraso 2012
BRUXELLES. Amico: «Grazie al premier per gli auguri e per l’attenzione ai piccoli comuni»

In occasione della visita della delegazione degli Altopiani Maggiori al Parlamento Europeo per presentare i Mondiali di Sci Juniores 2012, il presidente del Comitato, Alessandro Amicone ha incontrato il presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, al quale ha presentato l´evento sportivo ed ha portato il saluto dei tredici comuni degli Altopiani Maggiori d´Abruzzo.
«Ringrazio Monti - commenta Amicone - per aver formulato con grande affetto ed attenzione gli auguri e l´incoraggiamento per un’ottima riuscita dei Mondiali ed anche per aver dimostrato un’ attenzione particolare ai piccoli Comuni abruzzesi. Sono ancora emozionato - aggiunge Amicone - per aver potuto consegnare al presidente del Consiglio, oltre al programma delle gare e l´invito a venire in Abruzzo anche, la medaglia d´oro al valor militare del Comune di Roccaraso. Tutto questo si è potuto realizzare grazie all’asse creato con Bruxelles dall’onorevole Rivellini».
La mattinata era iniziata con la visita di una delegazione al Parlamento europeo di Strasburgo, accolta dagli europarlamentari Crescenzio Rivellini, Potito Salatto e Aldo Patriciello, per presentare l’evento sportivo e il proprio territorio. Un appuntamento importante svoltosi nella prestigiosa sede europea, che ha voluto rendere omaggio al territorio abruzzese, che dal 29 febbraio prossimo, ospiterà un importante appuntamento sportivo i Mondiali juniores di sci alpino. E’ la prima volta nella storia che una località degli Appennini così a sud, ospita un Mondiale giovanile. Ad aprire la conferenza, l’onorevole e padrone di casa, Crescenzio Rivellini: «Si tratta di un avvenimento importante che, al di là della manifestazione sportiva, può costituire la vetrina di un comprensorio straordinario che è quello di Roccaraso».
«Il parlamento europeo non è lontano dal territorio», ha evidenziato Salatto nel suo intervento, «e oggi ne abbiamo la dimostrazione. Si tratta di un evento di grande importanza che porterà l'Alto Sangro e l'intero Abruzzo al centro dell'attenzione mondiale». «Conosco bene il territorio, essendo molisano», ha aggiunto l’onorevole Patriciello, «Roccaraso e tutti i comuni dell’hinterland hanno dato la dimostrazione che con la volontà e il senso di responsabilità amministrativa anche piccole realtà possono organizzare manifestazioni di tale spessore. C’è grande cultura turistica. In Italia l’economia del futuro è il turismo».
Faceva parte della delegazione anche il vicesindaco di Rivisondoli, Juan Olindo Sarrocco, che ha puntato soprattutto ad evidenziare «la storia di un paese che, partendo dall'agricoltura e dalla pastorizia è riuscita a sviluppare un sistema turistico di prima qualità». Per Pescocostanzo era presente l'assessore alla cultura, Claudia Colangelo, che ha sottolineato come l'obiettivo sia quello di creare un sistema integrato tra i tre Comuni, che «possa offrire un prodotto turistico soddisfacente».