Viabilità ancora fortemente ridotta. ECCO TUTTE LE STRADE TRANSITABILI ED IL TRASPORTO PUBBLICO GARANTITO

Ecco gli aggiornamenti diffusi dalla Regione Abruzzo alle 20.30 (dati aggiornati alle 18.30)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5298

Viabilità ancora fortemente ridotta. ECCO TUTTE LE STRADE TRANSITABILI ED IL TRASPORTO PUBBLICO GARANTITO
ABRUZZO. Ennesima giornata di emergenza neve. Centinaia di interventi, soccorsi impegnati, macchina della protezione civile sotto sforzo, in campo centinaia di volontari. Sono moltissime però le proteste e le richieste di aiuto di persone ancora isolate.

Oltre 400 volontari impiegati nello sgombero neve, nel trasporto generi di prima necessità.
E poi ancora nella distribuzione di farmaci, nel trasporto di persone per emergenze mediche su richiesta delle Asl e del 118 e nell’assistenza alla popolazione.
Mentre si comincia a fare la conta dei danni dalla Regione arriva la conferma che la macchina dei soccorsi ha funzionato. L’assessore regionale ai Trasporti Giandonato Morra, parla di «efficace metodo di coordinamento tra tutti i livelli istituzionali».
Morra sottolinea il fatto che «l'Abruzzo non è rimasto isolato nel contesto italiano, avendo assicurato tutti i collegamenti con le regioni limitrofe, e con la Capitale, e anche nel contesto regionale, avendo salvaguardato, di raccordo con le Prefetture, l'Anas, la Polizia, le Province, e Strada dei Parchi, tutte le maggiori linee di collegamento».

L’AQUILANO
Innegabili li difficoltà di viabilità, però, che si sono riscontrate in tutta la regione. Problemi di viabilità, soprattutto sulle strade comunali della Marsica e dell’Alto Sangro. Oggi la stazione del soccorso alpino e speleologico dell’Aquila con il supporto dell’elicottero e del personale del Corpo Forestale hanno portato foraggio a 1.200 metri di quota per gli animali rimasti bloccati ma anche viveri per decine di famiglie rimaste isolate.
Il prefetto Iurato, in considerazione della graduale situazione di miglioramento delle condizioni metereologiche, ha disposto la revoca del divieto di transito a tutti i mezzi superiori alle 7,5 tonnellate su tutte le strade della provincia aquilana e sulle tratte autostradali della A/24 e A/25 che era in vigore fino alle ore 22.00 di oggi.
Al momento le strade chiuse sono: S.R 17 nel tratto da Popoli a S.Benedetto in Perillis Collepietro per ghiaccio; provinciale 19 Marruviana da Celano fino all’incrocio con la S.P.20 a causa del vento forte (interdetta solo ai mezzi pesanti); provinciale 479 Sannite Villalago -Scanno-Anversa degli Abruzzi dal Km.16+000 al Km 24+000 per pericolo slavine; provinciale 1 Amiternina dal km.12 al km.28,tratto Villagrande-Castiglione (Tornimparte) la provinciale 86 del Vasto, la S.S. 17 bis da Fonte Cerreto fino a Castel del Monte; la S.P. 80 Campo Imperatore; la strada regionale 487 Caramanico Terme chiusa dal Km. 35+000 al Km 48+000; S.R. 5 bis vestina sirentina tratto S.Martino-Rocca di Cambio; S.P.11 “Sirentina” S.P. 38 “Nuova vestina “ innesto SR 5 bis S.Martino .
E’ assicurato il transito su tutta la viabilità provinciale con pneumatici da neve e all’occorrenza, con l’uso di catene.

IN PROVINCIA DI CHIETI
In provincia di Chieti, un gruppo ha effettuato un sopralluogo con gli sci sulla strada che collega Monteferrante a Roio del Sangro ancora chiusa al traffico a causa di grossi accumuli di neve.
Sono stati distribuiti farmaci e trasportate persone soprattutto nelle zone interne. Si è programmato un sopralluogo per verificare la zona valanghiva a Lama Dei Peligni. Restano chiuse la ex SS84 nel tratto tra Lama dei Peligni e Palena, la provinciale Castiglione Schiavi nel tratto tra Castiglione MM e Schiavi d’Abruzzo, la provinciale Monteferrante – Roio del Sangro, intero tratto. Difficoltà per il ghiaccio, invece, in località Melone, S. Domenico e Villa S. Vincenzo di Guardiagrele sulle SS.PP. n. 215 ex SS 363 e n. 218 ex SS 538; Torrevecchia Teatina, sp Torre Montanara e Castelferrato.

NEL TERAMANO
Criticità diffusa su tutto il territorio provinciale stando all’ultimo bollettino delle 18.30. Nella maggior parte dei casi sono stati aperti dei varchi tra potenti cumuli di neve (ci sono muri di neve anche di tre metri).
È garantito il transito, con estrema cautela e prudenza, su tutta la viabilità provinciale con pneumatici da neve e all’occorrenza, con l’uso di catene. Chiuse invece la strada provinciale 50/b di Collecaruno (Comune di Teramo) - tratto Castagneto - Collecaruno . L’interruzione non procura l’isolamento di centri abitati;
Chiuse anche la strada provinciale 23/B di Valviano, Bisenti, (l’ interruzione procura l’isolamento di case sparse), la provinciale 43/A tratto Fano Adriano – Intermesoli – (l’ interruzione non procura l’isolamento di case sparse), la provinciale 34/D di Collemesole, Arsita, (l’interruzione procura l’isolamento dell’abitato di Collemesole, la provinciale 22/b (Morro d’Oro), la provinciale 1/F nella Val Vibrata. Sono transitabili ma con estrema cautela a causa della presenza sul fondo, di una strato di neve costipato di circa 30 cm, che si sta sfaldando, la S.P. n. 262 DIR e S.P. n. 262 (tratto Bellante – Mosciano – Montone). Rischio caduta rami sulla S.P. n. 15 località Convento (Comune di Mosciano S. Angelo).

NELLA PROVINCIA DI PESCARA
Sono state riaperte al transito la SR17, la provincia Villanova Castellana Cerratina. Ancora chiuse, invece, la Lettomanoppello-Passolanciano, la strada regionale 487 tratto tra S.Eufemia e Passo S.Leonardo.

TRASPORTI
Nella giornata di oggi sono stati garantiti i collegamenti dall'Abruzzo per Roma, Napoli e per le Marche. Solo in provincia di Pescara si registra l'effettuazione dei servizi da Città Sant'Angelo verso Pescara, solo nella tratta Pescara-Villa Serena. Sostanzialmente attive tutte le linee delle altre aziende di trasporti pubblico, compreso quelle dedicate ai collegamenti con la zona industriale di San Salvo- Vasto. Anche la Ferrovia Adriatica Sangritana conferma la regolarità dei servizi festivi su ferro e gomma. Sono ridotti al momento soltanto i servizi ferroviari regionali di Trenitalia Spa risultando ancora cancellati i servizi sulle linee: Avezzano-Sora, Sulmona-L'Aquila-Rieti, Teramo-Giulianova mentre è stato riattivato il servizio sulla linea Sulmona-Avezzano-Tivoli. Le altre linee sono regolari mentre i servizi sostituitivi si effettueranno sulla base della percorribilità stradale. Per la giornata di domani non ci sono ancora conferme ufficiali.

PESCARA COLLI SENZ’ACQUA
E in questa domenica senza acqua una larga fetta di Pescara ha dovuto fare i conti con i rubinetti a secco. Proprio in queste ore l’emergenza starebbe rientrando. Da questa mattina la squadra di pronto intervento dell’Aca è stata impegnata nella riattivazione di una delle pompe di sollevamento di Colle Marino, che nella notte si è bloccata a causa di uno sbalzo di energia elettrica, provocando il completo svuotamento del serbatoio Valle Furci.
Proprio per consentirne il rapido riempimento, i tecnici dell’Aca hanno dovuto chiudere le uscite del serbatoio e, nel corso della giornata, sono stati avvertiti cali di pressione e carenza idrica in tutta la zona Colli di Pescara. Le manovre di riapertura del serbatoio sono partite intorno alle ore 18 di oggi, non più alle ore 17 come previsto originariamente, in quanto si è preferito attendere che il livello di portata del serbatoio raggiungesse i 4 metri in modo da garantire la massima distribuzione idrica. Si prevede che l’afflusso idrico giungerà alle utenze nel lasso di tempo compreso tra le ore 20 e le ore 22 di stasera. Maggiori saranno le difficoltà per il raggiungimento delle zone più alte dei Colli in prossimità del serbatoio, dove il flusso idrico sarà normalizzato in tarda serata o al più nella nottata.

A PESCARA UFFICI PUBBLICI CHIUSI
E intanto a Pescara anche domani, lunedì 13 febbraio, gli uffici pubblici resteranno chiusi. «Ringrazio il Prefetto Vincenzo D’Antuono per aver accolto la mia richiesta», ha commentato il sindaco Luigi Albore Mascia. «Si tratta di un’iniziativa fondamentale per ridurre al minimo il traffico nelle vie della città e agevolare quanto più possibile il movimento dei mezzi sul territorio, puntando a ripristinare una situazione di sicurezza su tutta la città a breve». Prorogata fino a martedì prossimo anche la chiusura al pubblico dei due cimiteri cittadini e di tutti gli impianti sportivi, a eccezione dello Stadio Cornacchia. Restano intanto chiusi sino a mercoledì anche i parchi cittadini mentre per ora è sospeso solo il mercato rionale all’aperto di viale Pepe previsto per domani.

 

 RIPRENDE CIRCOLAZIONE SU DUE LINEE FERROVIARIE INTERROTTE

Le linee sulle quali riprende la circolazione dei treni sono la Teramo-Giulianova e Sulmona-L'Aquila. Rimane invece chiusa la linea Avezzano-Roccasecca, che verrà garantita con autobus sostitutivi. Ferrovie dello Stato ha inoltre comunicato alla Regione che sulla linea Sulmona-L'Aquila la frequenza dei treni non è quella ordinaria ma quella ridotta di un treno ogni 90 minuti.

LE UNIVERSITA’
Tutte le attività didattiche dell'Ateneo D’Annunzio, inclusi gli esami di profitto, sono sospese in entrambe le Sedi dell'Ateneo (Chieti e Pescara) per la giornata del 13 febbraio 2012. Attività sospese anche all’Università di Teramo (sia esami che lezioni). La seduta di laurea del corso di Biotecnologie è stata rinviata a data da destinarsi.

SANGRITANA
Attualmente sono garantite tutte le corse ferroviarie previste in orario ad eccezione della tratta Giulianova -Teramo. Le corse automobilistiche sono garantite ad eccezione delle corse scolastiche che sono sospese nella giornata di lunedì 13 febbraio salvo nuove disposizioni delle altre amministrazioni comunali interessate; linea Lanciano - Bologna sospesa fino a lunedì 13 febbraio.Le corse Lanciano – L’Aquila del servizio di linea e quella dedicata agli studenti si effettueranno regolarmente a partire da lunedì 13 febbraio.TRENITALIA TRENI GARANTITI

QUI NEL DETTAGLIO TUTTA LA SITUAZIONE DI VIABILITA' E TRASPORTO PUBBLICO


ABRUZZO VIABILITA' E TRASPORTI PUBBLICI: ORE 18.30 12/2/2012