VASTO

Vasto, pestato in discoteca un mese fa. Oggi denunciati gli aggressori

I 4 buttafuori del locale lo avrebbero pestato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2123

Vasto, pestato in discoteca un mese fa. Oggi denunciati gli aggressori
VASTO. Un’ aggressione dai contorni indefiniti e sospetti.


Dopo settimane d’indagini gli operatori del commissariato di Vasto, coordinati dal vice questore Cesare Ciammaichella, hanno trovato la soluzione al giallo di un pestaggio avvenuto nella notte del 15 gennaio scorso dentro una discoteca del litorale vastese. Scoperti e denunciati gli aggressori. Si tratta di 4 buttafuori del locale che dovranno rispondere di lesioni personali aggravate in concorso per aver aggredito e picchiato selvaggiamente un giovane.
La ricostruzione dei fatti «è stata difficile e complicata per gli inquirenti». Nessuno sembrava aver visto o sentito nulla neanche la vittima in preda ad uno choc post traumatico era stata in grado di riconoscere gli aggressori. Solo grazie alla identificazione dei soggetti presenti e delle autovetture parcheggiate all’esterno del locale e ad un testimone partito per un Paese europeo è stato possibile dipanare la matassa.  La violenza si sarebbe consumata proprio tra le mura del locale. La vittima, un ragazzo di 22 anni dopo una acceso alterco con 4 addetti alla sicurezza per futili motivi e dopo discussioni accese con vari soggetti del locale era stata prelevata con forza dalla pista da ballo e condotta in una stanza.
Qui il ragazzo sarebbe stato picchiato ferocemente mentre uno dei quattro operatori di sicurezza faceva da palo. Secondo il testimone anche quest’ultimo avrebbe inferto un colpo alla testa al giovane, una volta uscito dalla stanza. A dare l’allarme alla polizia, il personale del 118 accorso sul posto. Sin da subito il personale di soccorso ha pensato ad un pestaggio in piena regola, visiti colpi ricevuti dalla vittima su varie parti del corpo, viso, torace, testa. I primi accertamenti della polizia non hanno portato a nulla visto il silenzio dei testimoni che dicevano di non aver visto e sentito nulla. Gli agenti avevano notato solo macchie di sangue negli spazi interni ed esterni al locale (alcune già ripulite) che confermavano la tesi dell’aggressione. Dopo un mese di indagini, i quattro buttafuori sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e dovranno rispondere di lesioni personali aggravate in concorso. Gli operatori del commissariato stanno facendo luce su un altro episodio simile in data 8 gennaio 2012 nello stesso locale dove un altro uomo sarebbe stato picchiato.