SPOLTORE

Spoltore, scuola media chiusa per inagibilità. Lavori in vista a primavera

L’adeguamento sismico potrebbe slittare alla primavera 2013

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2511

Spoltore, scuola media chiusa per inagibilità. Lavori in vista a primavera
SPOLTORE. Soluzioni all’orizzonte per la scuola media di Spoltore Dante Alighieri chiusa lo scorso ottobre perché a rischio.

Previsti in primavera la riparazione del solaio ed i lavori di adeguamento e consolidamento sismico della struttura. Questi ultimi saranno eseguiti in primavera «solo se non creeranno ostacolo alla riapertura dell’edificio per l’anno scolastico 2012-2013». Il rappresentante dei genitori Marco Di Marzio: «danni minori del previsto».
Una soluzione è stata studiata ora bisognerà metterla in pratica. Ieri presso il comune di Spoltore si è tenuta una riunione tra il Commissario De Vivo, l’ingegnere Lopez, dirigente ufficio tecnico Di Paolo Emilio, la dirigenza scolastica e i rappresentanti dei genitori Marco di Marzio e Antonio Adimilio per fare il punto sullo stato della scuola media chiusa dopo la comparsa di crepe dall’origine incerta.
Durante l’incontro il Comune ha annunciato i lavori di riparazione del solaio della scuola, commissionati ad una ditta di Parma per 11.000 euro e pagati dal Comune con i fondi di bilancio ed i lavori di adeguamento e consolidamento sismico previsti già nel bilancio 2011. Entrambi dovrebbero avvenire in primavera.
«Il danno maggiore», fa sapere Mauro Di Marzio rappresentante dei genitori, «riguarda un solaio nella parte più bassa dell’edificio che è stato costruito su un rialzo di mattoni, con il passare del tempo questi mattoni si sono lesionati a causa di una flessibilità troppo elevata; l’intervento consisterà nel rimuovere il solaio e inserire al di sotto delle semisfere di una resina speciale che sosterranno il nuovo».
Quanto all’adeguamento sismico passato (non eseguito nel 2011 per problemi di bilancio) sembra essere passato in secondo piano. I lavori «saranno eseguiti solo se non creeranno ostacolo alla riapertura dell’edificio per l’anno scolastico 2012-2013, essendo questi solo lavori di adeguamento e quindi non riguardanti l’emergenza per la riapertura. Altrimenti verranno eseguiti nel periodo estivo dell’anno 2013», dice Di Marzio.
Ma la scuola media non era stata chiusa lo scorso otto ottobre proprio perché a rischio ed il suo adeguamento, allora, sembrava prioritario?
La comparsa di alcune crepe aveva allarmato i genitori e lo stabile era stato chiuso per accertamenti. Solo dopo numerose proteste dei genitori (arrabbiati per l’interruzione della didattica) e a distanza di alcune settimane dalla chiusura il Commissario straordinario, Vincenzo De Vivo, annunciava soluzioni al problema didattico.
I circa 400 studenti di Spoltore venivano dirottati presso la scuola media “Virgilio-Carducci”, che ha sedi in via di Sotto e via Fonte Romana a Pescara.