LOTTO ZERO

Teramo, sul completamento lotto zero l’ Anas aspetta la sentenza di merito

Incontro tra sindaco Maurizio Brucchi e l’ ingegnere Alfredo Bajo

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3622

Teramo, sul completamento lotto zero l’ Anas aspetta la sentenza di merito
TERAMO. Lavori sospesi e attesa per la sentenza di merito.


Il completamento del secondo tratto viario del lotto zero a Teramo, per ora dovrà attendere. Ieri incontro a Roma tra il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi e l’ingegner Alfredo Bajo dell’Anas, per uno scambio di informazioni sui ricorsi presentati dalle ditte concorrenti alla realizzazione del secondo tratto e sulla posizione della stessa Anas. «Aspetteremo la sentenza di merito», la posizione dell’Anas che chiederà l’anticipazione della data dell’udienza ora prevista per il prossimo maggio. Il sindaco nei prossimi giorni, invierà una lettera al presidente del Tar dell’Abruzzo, Cesare Mastrocola, con la quale chiederà di accogliere le istanza dell’Anas.
I lavori dell’opera viaria che collega Teramo Centro alla Cona e consentirà lo snellimento del traffico veicolare in accesso e uscita dal centro urbano di Teramo, vengono affidati alla Mar Appalti di Penna Sant'Andrea per un importo di nove milioni di euro.
I lavori consistono nella costruzione di un sottopasso all’intersezione con via Cavalieri di Vittorio Veneto, una rotatoria in corrispondenza dell’intersezione con la strada statale 80, l’ampliamento della rotatoria all’intersezione tra la statale 81 e via Conte Contin; il completamento della rampa di innesto proveniente dalla SS80, il completamento delle sovrastrutture e delle pavimentazioni stradali, la posa delle barriere di sicurezza e il completamento delle opere idrauliche di drenaggio delle acque di superficie. Il primo tratto del lotto viene completato ma il ricorso dell'Ati composta dalla Icp Porcinari srl, Masci Giovane e figli Snc, Macinati Giovanni e Gianforte Remo, esclusa dal bando, viene accolto dal Tar che blocca il completamento dell’opera.
Anche Il Consiglio di Stato respingerà il ricorso presentato dall'Anas e dalla Mar Appalti di Penna Sant'Andrea (ditta aggiudicataria dell'appalto) contro la sospensiva del Tar de L'Aquila.Ora l'udienza di merito fissata al Tar, infatti, è prevista per maggio.
Nell’incontro di ieri tra il sindaco Maurizio Brucchi e l’ingegnere Alfredo Bajo ha sottolineato «l’importanza della rapida risoluzione delle problematiche che ora interrompono l’avvio dei lavori del tratto conclusivo dell’opera, quello che interessa il lato Ovest della città ed ha ringraziato l’Anas, per la collaborazione col Comune».
L’ingegner Bajo ha comunicato al sindaco di volersi attenere al parere dell’Avvocatura di Stato, e di voler attendere pertanto che si conosca il merito della decisione adottata e «presenterà istanza al Tar per chiedere l’anticipazione della data dell’udienza di merito».