LA GIORNATA

Nell'Aquilano un metro di neve. Tir bloccati e traffico in tilt. Protezione civile: «uscire solo in caso di emergenza»

Sevel e Denso si fermano. A Pescasseroli si rischia emergenza sanitaria

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

13337

Casello Autostradale Basciano (Te)

Casello Autostradale Basciano (Te)

ABRUZZO. Il centro di coordinamento dei soccorsi invita a non mettersi in viaggio verso L'Aquila.
Dalla costa all’entroterra la regione si è svegliata completamente imbiancata. Nessun miglioramento in vista per le prossime ore. Tempo perturbato almeno fino alla seconda metà della giornata di sabato, annuncia Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo con precipitazioni diffuse a prevalente carattere nevoso. A causa delle intense precipitazioni previste, gli accumuli nevosi potranno risultare piuttosto consistenti sulle zone montuose e collinari, con conseguenti disagi nella circolazione stradale ed autostradale.
La neve nelle prossime ore si farà vedere ancora anche in pianura e lungo la fascia costiera, con accumuli anche consistenti sulle zone collinari, sul settore occidentale e a ridosso dei rilievi.
Questa mattina, come raccontano i nostri lettori su Facebook, la neve non ha risparmiato nessuno. A Chieti ci sono già una ventina di centimetri , a Chieti Scalo 15, così come a Spoltore. A Loreto Aprutino 30 centimetri a Villamagna 15 centimetri e le scuole chiuse. A Ortona alle 7.30 circa 20 centimetri e nevica ancora. Ad Avezzano 15 centimetri di neve. A Pratola Peligna nevica e alle 6, conferma un nostro lettore, «è scattato il piano neve…già tutti all’opera». A Navelli circa 30 centimetri di neve, a Montesilvano 10. «Il Comune si è attrezzato e le strade sono percorribili», assicura Ilaria. Imbiancata anche la spiaggia di Pescara così come i colli dove al momento si registrano problemi alla viabilità. Neve anche a Guardiagrele e strade non ancora percorribili. Ha nevicato tutta la notte anche a Casoli dove stamattina ci sono 15 centimetri di neve. Le strade sono pulite, assicura un nostro lettore, e il piano antineve sembra aver funzionato. A Sulmona 40 centimetri di neve. Dal momento che le nevicate erano state ampiamente previste ieri molti sindaci hanno predisposto apposite ordinanze per la chiusura delle scuole.
Non mancano però i disagi su molte strade dove i veicoli sono rimasti bloccati o viaggiano molto lentamente creando code. Siccome da moltissimi comuni ieri sono giunte amplissime rassicurazioni sui piani neve attivati e sulle varie protezioni civili locali allertate la previsione è che i disagi saranno presto arginati e risolti. Problemi segnalati anche alla ricezione dei canali tv, soprattutto quelli del digitale terrestre: nella vallata del Pescara in mattinata molti canali erano oscurati per mancanza di segnale tra cui molti della Rai.

7.00 - UN INCIDENTE AD ATRI

E ieri sera a causa del manto stradale viscido per pioggia e neve il rimorchio di un camion del gruppo avicolo Amadori ha sbandato ed è finito in una scarpata. Più di 1.500 polli sono morti schiacciati fra le lamiere. L’incidente è avvenuto sulla strada per Atri. Per recuperare le carcasse dei pennuti destinati alla lavorazione alimentare sono intervenuti diversi mezzi dei vigili del fuoco mentre l'accertamento sulle cause dell'incidente e' stato affidato ai carabinieri. Un altro incidente si è verificato nella notte sulla A25 con una persona ferita trasportata all'ospedale di Avezzano.

8.40 - TRAFFICO INTERDETTO AI MEZZI PESANTI

Autostrade A24 e A25 chiuse in tutti i caselli ai mezzi pesanti. I disagi maggiori si stanno verificando questa mattina tra Carsoli, Tagliacozzo, Avezzano e Torano e Sulmona. Tutti i caselli autostradali sono presidiati dalle forse dell'ordine che permettono l'entrata soltanto di veicoli dotati di catene e di gomme antineve. I mezzi pesanti invece vengono bloccati, esclusi i bus. Traffico in difficoltà' anche sulla Tiburtina e blocchi sulla superstrada del Liri tra Avezzano e Balsorano. La neve continua a cadere abbondantemente e al lavoro ci sono mezzi spazzaneve e spargisale che cercano di far fronte all'emergenza. Grosse difficoltà per gli automobilisti nel tratto di Tornimparte (L'Aquila), dove nevica costantemente dalle 22. Al lavoro ci sono dieci pattuglie della stradale in servizio lungo l'autostrada.

9.20 - TRATTO RIAPERTO TRA ORTONA E FRANCAVILLA
Riaperto in meno di un'ora, sulla A14 Bologna - Taranto, il tratto tra Ortona e Francavilla in entrambe le direzioni, chiuso alle 8:00 a causa della caduta in autostrada di un cavo elettrico di alta tensione all'altezza del km 398. Lo rende noto Autostrade per l'Italia.

10.00 - 80 CM DI NEVE SU ROCCARASO E PESCASSEROLI

A Roccaraso e Pescasseroli la neve ha raggiunto gli 80 centimetri. La situazione da questa mattina e' critica sulla strada statale 17, tra Castel di Sangro e Pettorano sul Gizio, con la coltre che ha raggiunto i 50 centimetri sulla carreggiata. Sono in azione i mezzi spartineve e spargisale dell'Anas ma il transito su questa arteria e' difficoltoso anche con le catene montate. Difficile il transito ai valichi di "Barrea", tra Castel di Sangro e Pescasseroli e "Forca d'Acero", tra S. Donado Val di Comino (Frosinone) e Opi. Molti pendolari, studenti e lavoratori che dall'Alto Sangro devono raggiungere Avezzano attraverso la strada regionale 83 Marsicana e la strada provinciale 17, non si sono potuti recare al lavoro. Neve anche a Sulmona, ma senza particolari problemi al transito veicolare urbano.

10.50 - A CHIETI PROBLEMI DI VIABILITA’
Alcuni lettori segnalano difficoltà di circolazione a Chieti. Gli spazzaneve hanno ammassato la neve ai bordi della strada impedendo ogni accesso alle piazze e ai parcheggi. I due parcheggi pubblici (quello di Papa Giovanni e quello del terminal bus) non sono accessibili e  la società Ecoesse che li gestisce non risponde al telefono. Traffico e rallentamenti in tutta la città mentre continua a nevicare.

11.00 - INTENSIFICATI I CONTROLLI NELLE STAZIONI  SCIISTICHE
La Polizia di Stato è presente nelle principali stazioni sciistiche della Provincia ed esattamente presso le stazioni di Roccaraso-Aremogna, Rivisondoli-Monte Pratello, Ovindoli, Campo Felice. Il personale impiegato è di 15 operatori tutti in possesso di speciali abilitazioni non solo sciistiche ma  anche in campo sanitario.   
 L’attività svolta in questa prima parte della stagione invernale presenta un consuntivo di  544 interventi di soccorso a sciatori ed escursionisti, in 38 casi il personale è intervenuto per incidenti con responsabilità di terzi e 7 sono stati gli interventi dell’eliambulanza del 118 per sciatori con traumi gravi. Sono state contestate 34 sanzioni amministrative  di cui 6 per sciatori in fuori pista, 8 per la velocità pericolosa e 7 per il mancato uso del casco. Inoltre è stato denunciato un giovane per spaccio di sostanze stupefacenti sulle piste.

11.20 – A ORSOGNA PIANO DI ASSISTENZA ANZIANI
Già da ieri a Orsogna sono cominciati gli interventi per la rimozione della neve con i mezzi comunali e con quelli messi a disposizione da privati in base al piano che il Comune ha predisposto con ampio anticipo. Prezioso il lavoro delle associazioni di volontariato che stanno intervenendo per aiutare a sgombrare dalla neve e rendere accessibili i luoghi più frequentati di Orsogna e le strutture pubbliche, a cominciare dalla sede erogativa del Distretto sanitario e dalla casa di riposo. Il Comune, tra l'altro, ha acquistato 130 quintali di sale che si sta provvedendo a spargere anche con la collaborazione dei volontari. Ci si sta inoltre accertando che non vi siano disagi di alcun genere per le persone anziane, dagli aspetti sanitari a quelli pratici legati alla difficoltà di uscire di casa.

12.00 - LA SEVEL SI FERMA

La Sevel di Atessa, azienda del gruppo Fiat che produce furgoni Ducato, ha comunicato lo stop produttivo per il secondo turno e terzo proprio a causa della neve. Per il terzo turno, quello notturno, si deciderà nel pomeriggio.

13.00 - VEICOLI SCORTATI SU A14
Sull’A14 Pescara-Bari a causa della neve i veicoli vengono scortati tra Pescara Ovest-Chieti (km 380,8) e Pescara Sud Francavilla (km 392,6) in direzione Bari.

13.40 – AVEZZANO-ROCCASECCA INTERROTTA
Trenitalia conferma che «a causa delle abbondanti nevicate di oltre un metro» la linea Avezzano-Roccasecca è interrotta da questa mattina. L’azienda informa inoltre che fino alle 13 in regione hanno circolato l'80 per cento dei treni ma gli spostamenti avvengono secondo quanto previsto dai Piani neve, con riduzione di velocità e limitazione del numero delle corse.

14.50 – DEL CORVO: «RESTATE A CASA»
Il presidente della Provincia dell'Aquila, Antonio Del Corvo, invita i cittadini a restare nelle loro case per tutto il week end. Nonostante il gran numero di mezzi impegnati nelle operazioni di rimozione della neve (uno ogni 20 km.) dopo 10 minuti dal passaggio del mezzo la sede stradale e subito ricoperta di neve. E' impossibile rimuovere la neve in continuazione. Prudenza ed invito a utilizzare i mezzi solo nei casi di urgenza e con ruote termiche o catene.

16.40 - ANCHE LA DENSO SI FERMA
La Denso di San Salvo (Chieti), resterà chiusa lunedì a causa del maltempo. Già questa mattina decine di operai non sono riusciti a raggiungere la fabbrica a causa della neve.

16.50 - VIAGGI SCONSIGLIATI VERSO LA PROVINCIA DELL’AQUILA
 Il Centro Coordinamento Soccorsi, attivo presso la Sala Operativa di Protezione Civile della Prefettura dell’Aquila invita gli automobilisti a non mettersi in viaggio in direzione del territorio della provincia dell’Aquila.

17.00 - CHIUSA STADALE 80

L’Anas comunica che, a causa delle abbondanti nevicate che si sono abbattute nella zona, è stata temporaneamente chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, il tratto della strada statale 80 “Variante di Teramo” compreso tra il km 2,900 e il km 5,600, in località San Nicolò a Tordino, in provincia di Teramo.  Sul posto è giunto personale dell’Anas e della Polizia Municipale per ristabilire al più presto le normali condizioni di viabilità.

17.19 - TRASPORTI URBANI, GTM LANCIA L’ALLRME

I sindacati  Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl Autoferro lanciano l’allarme e in una lettera al prefetto di Pescara e al sindaco di Montesilvano denunciano: «gli autobus della Gtm, non sono idonei alla circolazione in sicurezza, in caso di presenza di neve o ghiaccio sulla strada, in quanto gli stessi sono sprovvisti sia di catene a bordo che degli appositi pneumatici da neve».

17.35 – A FOSSACESIA OBBLIGO CATENE

Scatta l’ordinanza di obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve anche nel Comune di Francavilla «su tutte le strade comunali». Il sindaco di Fossacesia, Fausto Stante, raccomanda comunque «la massima cautela nella guida e, in caso di precipitazioni nevose, di fare uso dell’automobile solo in caso di necessità».

18.10 - NELL'AQUILANO UN METRO DI NEVE

Nei Comuni di Castel del Monte e Santo Stefano di Sessanio  la coltre di neve ha raggiunto il metro di altezza. A Sant'Eusanio Forconese la neve ha raggiunto i 70 centimetri di altezza, a Montereale,  la coltre ha ricoperto i cartelli stradali.

18.18 - A PESCARA NUMERO PER LE EMERGENZE
L'amministrazione comunale di Pescara invita a contattare il Centro Operativo Comunale al centralino della Polizia municipale, 085/37371 per segnalare strade da sgomberare; per tutte le segnalazioni sanitarie, ossia utenti da accompagnare in ospedale per trattamenti di dialisi, o esami del sangue, o anche per la consegna domiciliare di farmaci e spesa, è possibile contattare, anche di notte, il Centro Operativo Sociale al numero 085/61899.
 Complessivamente si stanno utilizzando 400 quintali di sale. Il problema più grande si è verificato alle 8 del mattino per un autobus della Gestione Trasporti Metropolitani che viaggiava senza catene né gomme termiche e che, giunto a San Silvestro, è scivolato sul ghiaccio ponendosi di traverso sulla carreggiata stradale, fortunatamente senza feriti, ma con tanta paura tra i passeggeri. A quel punto, liberato il pullman, il Comune ha interdetto il transito a tutti i mezzi della Gtm a San Silvestro

18.20 COLLE RENAZZO, RISCHIO CHIUSURA

La Polizia municipale di Pescara nelle prossime ore dovrà decidere se chiudere al traffico veicolare strada Colle Renazzo o meno, se la situazione neve e ghiaccio dovesse peggiorare. Peraltro il sindaco Albore Mascia ha emesso anche un’ordinanza con la quale ha delegato alla Polizia municipale il potere di sospendere la circolazione, la sosta e la fermata su qualunque strada cittadina a fronte di una situazione di pericolo. Sul versante dei Colli Innamorati problemi in via Valle Fuzzina, via Salita Francescone, Salita Zanni, via Giorgione, Salita Cetrullo, ossia su quasi tutte le traverse di via Di Sotto, costituite da stradine strette ed estremamente ripide. Venticinque gli interventi complessivamente già effettuati dalla Polizia Municipale, tra cui due tamponamenti lievi, e soprattutto per il taglio dei rami degli alberi spezzati dal peso della neve, soprattutto a San Silvestro, ma anche in via Regina Margherita, mentre nella zona della pineta la situazione sembra per ora stabile.
E di situazione difficile parlano anche i cittadini che vivono sui colli. ''Impossibile circolare anche a piedi, denunciano, non si sono visti uomini, mezzi spalaneve. Siamo abbondanati anche dalla gestione governativa che candidamente ammette che i mezzi non possono circolare nei colli''.

18.25 - A  PESCASSEROLI EMERGENZA SANITARIA
La strada regionale 83 Marsicana che da Pescasseroli conduce agli ospedali di Pescina e Castel di Sangro e' impercorribile causa neve. A rischiare e' il 25% della popolazione con eta' tra i 60 e i 90 anni, data l'impossibilita' di trasporto in caso di emergenza sanitaria anche per semplici fratture dovute a cadute o altro.

18.49 - A PESCARA CHIUSI PARCHI E CIMITERI

A causa della neve che continua a scendere ininterrottamente a Pescara da ieri sera, il sindaco Luigi Albore Mascia ha disposto la chiusura dei due cimiteri cittadini e del Parco della Caserma di Cocco oltre che della Pineta di Santa Filomena e della Pineta Dannunziana.

19.20- TRATTI A14 SCONSIGLIATA A TUTTI I VEICOLI

Autostrade per l'Italia sconsiglia pertanto il transito, per tutti i veicoli, sulle seguenti direttrici autostradali: A1 Milano Napoli verso sud da Orte, A14 Bologna Pescara verso sud da Teramo-Giulianova. Sono inoltre sconsigliate tutte le direttrici appenniniche tra Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia e Molise. Autostrade per l'Italia sta attuando diversi dispositivi di fermo dei mezzi pesanti, oltre a quelli già attivi, in anticipo su tali direttrici e, per un' ordinanza prefettizia, è inibito il transito ai camion con peso superiore alle 7,5 tonnellate nella provincia di Frosinone.

20.00 - CAOS TIR
E’ caos alla viabilità di tutta la regione anche a causa dei tir ai quali è interdetto il transito in autostrada ormai da oltre 24 ore. Protestano gli autotrasportatori che non accettano il divieto e assicurano che anche con la neve viaggiano sempre in tutta Europa senza alcun tipo di stop. I camionisti lamentano la mancanza di assistenza, costretti a stare al freddo senza alcun tipo di aiuto. Momenti di tensione a Ortona dove alcuni camionisti si sono fermati tra il cimitero canadese e il bivio verso i saraceni occupando la carreggiata. Sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia per cercare di risolvere la situazione.

20.50 «USCIRE SOLO IN CASO DI NECESSITA’»

Appello della Protezione civile regionale ad uscire di casa solo in caso di estrema necessità e urgenza e, nel caso, a non camminare sotto gli alberi ed i cornicioni dei palazzi per evitare di essere investiti dalla neve. E' stato diffuso nella tarda serata. Il bollettino neve del Centro funzionale regionale ha inoltre confermato «'per le prossime 24-36 ore persistenti nevicate» fino a quote di pianura in Abruzzo. Il Centro funzionale rimarrà in attività per tutta la notte con numero verde attivo 800861916.

***TUTTE LE SCUOLE CHIUSE PER NEVE***