TERAMO

Parcheggi nel centro storico, il Codacons incontra il sindaco

«Aspetti ancora da smussare»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1350

Il sindaco Brucchi

Il sindaco Brucchi

Sul tavolo la questione degli stalli a pagamento e dei parcheggi rosa.

TERAMO. Sul tavolo la questione degli stalli a pagamento e dei parcheggi rosa.
Un incontro a palazzo di Città  sul nuovo piano parcheggi. La responsabile del Codacons, Laura Muscianese Claudiani ha incontrato il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi e l’assessore Giorgio Di Giovangiacomo per definire alcuni punti sui parcheggi in centro storico: dagli stalli rosa (per le donne in gravidanza) alla questione pagamenti. «Massima disponibilità da parte del Comune», il commento della Muscianese Claudiani.
 Tra i punti sollevati durante l’incontro quello dei parcheggi a pagamento. «Non è possibile rendere a pagamento tutti gli stalli a disposizione nell’area, con l’eccezione di quelli riservati ai residenti», l’osservazione di Codacons, «perché ciò avvenga è necessario emanare una delibera in cui siano spiegate le motivazioni che lo consentono, come ad esempio accade per centri cittadini dal particolare valore storico e artistico. In tutti gli altri casi, invece, deve essere sempre riservata una quota di parcheggi gratuiti dove poter sostare senza limiti di tempo». Posizione condivisa anche dai commercianti della zona.
Il sindaco e l’assessore si sarebbero dimostrati disponibili anche a completare gli stalli riservati alle donne in gravidanza, per i quali, aggiunge la rappresentante Codacons, «manca soltanto la cartellonistica. Per quanto riguarda, invece, le altre questioni che abbiamo sollevato, il Comune si è detto d’accordo a rivedere modalità e criteri».
Tutto ancora da definire, insomma, secondo Codacons, sia il piano parcheggi che il piano traffico cittadino sono ancora in fieri. Proprio per questo l’associazione di categoria ribadisce il suo ruolo come portavoce delle istanze cittadine. «Ci impegniamo», conclude la Muscianese Claudiani, «a riportare al sindaco Maurizio Brucchi le proposte di coloro che vorranno indicare soluzioni in merito».