Fallimento Aiazzone, blocco delle rate dei pagamenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2645

ABRUZZO. Un primo risultato è stato raggiunto. Per i clienti truffati di Aiazzone sono state sospese le rate di pagamenti.

La soluzione è stata individuata nel corso di un incontro che si è svolto a Milano tra le associazioni a difesa dei consumatori e le finanziarie che avevano concesso i finanziamenti, Fiditalia e Findomestic.

Si tratta di una soluzione per il momento parziale, ma che comunque rappresenta un traguardo per i clienti vittime del fallimento Aiazzone. Il blocco delle rate di pagamento della finanziaria è stato disposto nei confronti di chi non ha mai ricevuto alcun mobile. Le quattro associazioni dei consumatori presenti all'incontro, Movimento Consumatori Torino, Codacons, Acu e Adoc hanno fatto tale richiesta per tutti i clienti truffati (complessivamente in Italia sono 13.000), ovvero anche per chi ha ricevuto la merce solo parzialmente, ma per il momento sono stati considerati solo i clienti che non hanno mai visto un mobile.

Le associazioni a tutela dei consumatori hanno anche chiesto le perizie del valore delle merci per chi ha ricevuto parte di quanto ordinato, per fare i relativi calcoli, e anche la restituzione delle rate già pagate. Tutti aspetti al vaglio delle finanziarie.

Oggi i legali dei consumatori depositeranno tali richieste alla Procura di Torino.

Nel fallimento di Aiazzone sono coinvolti anche molti clienti abruzzesi, che si erano rivolti alla sede dello stabilimento di San Giovanni Teatino, ora chiusa da diversi mesi, e hanno acquistato merce che non è mai stata recapitata. Nonostante questo, però, i clienti avevano stipulato un contratto con una finanziaria per il pagamento di quanto acquistato ed erano quindi stati costretti a pagare, almeno le prime rate del prestito.

La vicenda, con il fallimento della società, è poi finita nelle aule del tribunale, con l’arresto per bancarotta di quattro persone, che utilizzavano il marchio Aiazzone.

 30/03/2011 9.17