Padre Renato Salvatore nuovo superiore dell’Ordine Camilliano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3564

BUCCHIANICO - Il Capitolo Generale dei Ministri degli Infermi, riunito in Assemblea plenaria alla Casa Divin Maestro di Ariccia (RM) ha eletto oggi il nuovo Superiore Generale dell’Ordine Camilliano nella persona del Padre Renato Salvatore.

Chiamato a guidare l'Ordine per i prossimi sei anni, è stato accolto dall'Assemblea dei 59 Capitolari con un caldo applauso. Dopo aver ricevuto l'omaggio e le felicitazioni di tutti i capitolari, il nuovo Generale è intervenuto esprimendo la sua commossa gratitudine a tutti i confratelli ed in special modo a chi lo ha preceduto, il P. Frank Monks.
«Sono venuto a questo Capitolo aperto a ciò che la volontà di Dio mi chiedeva, ma augurandomi di non essere eletto Superiore Generale», ha detto al momento della proclamazione.
P. Renato Salvatore, già Vicario generale dell'Ordine per il periodo 2001-2007, è nato in terra d'Abruzzo come il Padre Fondatore Camillo de Lellis, nella provincia di Chieti, precisamente a Ripa Teatina (Chieti) e, per felice coincidenza oggi festeggia il suo compleanno, essendo nato proprio il 15 maggio 1955, dieci giorni prima della nascita del suo Padre e Maestro (25 maggio 1550).
Il nuovo Generale ha fatto il noviziato a Bucchianico (1971-72) presso l'attuale Centro di Spiritualità “Nicola D'Onofrio”. Dopo la professione perpetua (1981), è stato ordinato presbitero il 15 luglio 1983 dall'Arcivescovo Mons. Vincenzo Fagiolo. Ha completato gli studi teologici all'Università San Tommaso di Roma conseguendo il dottorato in Teologia morale (Summa cum laude). E' infermiere generico. Ha svolto, inoltre, diverse attività in svariati campi del ministero camilliano. E' stato cappellano, responsabile della casa di formazione della Provincia Romana e, per lunghi anni, parroco della Basilica San Camillo di Roma. Nel triennio 1999-2001 è stato Prefetto della IV Prefettura della diocesi romana. Ha insegnato presso l'Istituto Internazionale di Teologia Pastorale Sanitaria di Roma e l'Università Lateranense. Per alcuni anni è stato il rappresentante del Pontificio Consiglio per la Pastorale della Salute presso l'OMS a Ginevra. Diverse inoltre sono le pubblicazioni da lui curate in proprio e con altri autori.
I lavori del Capitolo Generale proseguiranno fino al 19 maggio con l'elezione del Vicario generale e dei membri della Consulta e l'elaborazione di linee guida per i prossimi sei anni.
16/05/2007 14.39