Chieti, il Ministero concede la mobilità a 22 dipendenti della Thales

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2537

ROMA. Il Ministero del Lavoro ha concesso lo stato di mobilità lunga a 22 dipendenti dell'Azienda Thales Italia Spa di Chieti Scalo. Lo ha ufficializzato l'onorevole Giorgio D'Ambrosio che ha personalmente seguito la vicenda, del quale era stato informato dai vertici dell'azienda, i quali avevano prospettato lo stato di crisi, e dai sindacati.
«La trattativa è stata laboriosa, ma alla fine siamo riusciti a ottenere i primi risultati, che – ha spiegato l'onorevole D'Ambrosio – ho subito comunicato all'azienda in una lettera ufficiale».
Nella lettera si legge che «al fine di moderare le problematiche emerse sul fronte occupazionale per lo stabilimento di Chieti Scalo, e agevolare la difficile situazione prospettata ai lavoratori della Thales Italia, si comunica che la mediazione politica attuata a Roma ha fatto sì che il Ministero del Lavoro concedesse la mobilità lunga a 22 dipendenti dell'Azienda. Il procedimento è in fase di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e prossimamente sarà disponibile».
«Si tratta purtroppo – ha proseguito l'onorevole D'Ambrosio – dell'ennesima emergenza occupazionale che coinvolge il nostro territorio regionale e che dobbiamo cercare di arginare in ogni modo. Ora riprenderemo le trattative per consentire ad altri lavoratori della Thales Italia di usufruire della mobilità lunga o di altre forme alternative di agevolazione per fronteggiare lo stato di crisi che rischia di lasciare senza stipendio decine di padri di famiglia».

08/05/2007 9.34