Teramo, nuova convenzione per gestire spese ordinarie per istituti superiori

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

502


TERAMO. Gli Istituti scolastici superiori potranno tornare a gestire in autonomia le spese per il funzionamento della scuola sottoscrivendo l'apposito protocollo d'intesa con la Provincia. Si è deciso questa mattina nel corso dell'incontro fra la Consulta Scolastica (ne fanno parte i dirigenti scolastici) e il presidente Ernino D'Agostino, l'assessora alla pubblica istituzione Rosanna Di Liberatore, l'assessore al bilancio, Pietro Pantone. Alla riunione hanno partecipato anche il direttore generale Francesco Grue e i dirigenti Domenico Di Giovannantonio (edilizia scolastica) e Renata Durante (scuola).
«Il budget da assegnare ad ogni istituto verrà definito sulla base di una serie di parametri – ha spiegato il presidente D'Agostino – e la somma prevista potrebbe essere erogata in due soluzioni, nel corso dell'anno. Siamo convinti della bontà di questo sistema, che garantisce autonomia e programmazione alle scuole, e, quindi, raccogliendo le indicazioni dei dirigenti, lo miglioreremo rispetto al passato per ottimizzare procedure e tempi».
La somma da assegnare viene calcolata in base al numero degli iscritti, alla densità della popolazione scolastica e alla tipologia di studi. La convenzione si rinnoverà tacitamente a meno di disdetta da parte della scuola.
«In questa maniera – conclude D'Agostino – verrà garantita continuità all'attività della scuola».
07/05/2007 16.37