Consiglio comunale, approvato il bilancio di previsione 2007 dell’ex Onpi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

721

L’AQUILA. Il Consiglio comunale dell’Aquila è tornato a riunirsi ieri pomeriggio in seduta di seconda convocazione. Al primo punto dell’ordine del giorno c’era il Bilancio di previsione 2007 dell’Istituzione Centro Servizi per anziani, organismo strumentale dell’ente locale. Il provvedimento, approvato con 14 sì e 10 astenuti, comprende il Bilancio di previsione dell’esercizio 2007 pari a circa 3milioni di euro, il Bilancio Pluriennale 2007-2009 e la relativa Relazione Previsionale e Programmatica.
Contestualmente è stato votato un emendamento tendente a consolidare l'autonomia organizzativa e gestionale dell'Istituzione Centro Servizi per Anziani.
Il Csa provvede, in particolare, all'erogazione dei seguenti servizi destinati a cittadini ultrasessantacinquenni: A) Servizi domiciliari quali ADI (Assistenza Domiciliare Integrata socio-sanitaria); SAD (Servizio Assistenza Domiciliare socio-assistenziale); interventi di sostegno economico, di nuova istituzione (buoni acquisto, minimo vitale, interventi straordinari, etc.); B) Servizi intermedi quali soggiorni climatici; Centri di socializzazione; C) Servizi residenziali quali Residenza Assistenziale (RA) ex ONPI; Integrazione rette per l'ospitalità in strutture residenziali; D) Servizi generali quali Pronto Intervento Sociale, di nuova istituzione; Servizio Sociale Professionale; Segretariato sociale; Servizio psicologico.
Anche per la triennalità 2007-2009, il sistema di offerta dei servizi sociali e socio sanitari andrà ad incrementare la rete dei servizi e degli interventi ricadenti nell'area Domiciliare, Intermedia e Residenziale. In particolare, oltre ai servizi domiciliari e residenziali, ormai consolidati, si andranno ad attivarne dei nuovi quali, ad esempio, il Centro Diurno ed il Telesoccorso/Teleassistenza.
Inoltre è in fase di definizione l'iter relativo alla realizzazione dei lavori di adeguamento strutturale per permettere l'attivazione di una Residenza Sanitaria Assistita all'interno del complesso immobiliare ex Onpi, che già ospita una Residenza Assistenziale per persone anziane, autorizzata ed accreditata per 80 posti letto, dei quali 40 per persone anziane non autosufficienti, e per 28 posti per ospiti occasionali. L'approvazione del Bilancio dell'Istituzione CSA consentirà l'erogazione dei servizi programmati e l'implementazione dei nuovi servizi previsti.
E' poi iniziata la discussione relativa al Bilancio di previsione 2007 del Comune. Dopo alcuni interventi la seduta è stata aggiornata ad oggi.

03/05/2007 9.30