Sciovie, il Tribunale accoglie il ricorso del Comune di Rapino

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1354

RAPINO (CH). «I contratti di locazione dei beni della Pubblica Amministrazione non sono soggetti mai al tacito rinnovo». Così ha stabilito Il Tribunale di Chieti accogliendo in pieno, lo scorso 24 aprile, il reclamo del Comune di Rapino. E' stato così annullato il provvedimento d'urgenza emesso dal Giudice su ricorso della Mammarosa Funivie.
Il Comune ha sempre sostenuto di voler rinegoziare, adeguandolo a quelli di mercato, il precedente contratto in base al quale la Società Mammarosa Funivie utilizzava ben 1.440.000 metri quadrati, pagando un canone solo per i pochi metri lineari occupati dagli impianti a fune.
«Situazione paradossale», la definisce il sindaco Rocco Micucci, «che determinava un incredibile squilibrio tra la stazione della Maielletta e quella più in basso e meno innevata di Passolanciano, sul Comune di Pretoro, al quale gli operatori corrispondono un canone di 9 centesimi per ogni metro quadrato utilizzato».
«Finalmente», esulta oggi il primo cittadino, «le ragioni del diritto sono state riaffermate e alla comunità di Rapino viene riconosciuto il diritto sacrosanto di stabilire equi compensi per l'utilizzo del proprio territorio».
Il Comune di Rapino ha immediatamente presentato al Tribunale richiesta di risarcimento danni, nei confronti della Società Mammarosa, per un totale di 226.000 euro derivanti dall'utilizzo per due anni senza contratto dei terreni comunali e di tutti gli eventuali incassi fino alla data del rilascio effettivo dei terreni.
«Siamo sempre disposti», ha aggiunto Micucci, «a riaprire le trattative con la Società Mammarosa Funivie per arrivare alla stipula di un nuovo contratto di locazione, che consenta alla società di programmare la prossima stagione sciistica per tempo e al Comune di Rapino di avere un introito adeguato e in linea con quello di altri Comuni» e che quindi consenta «di pesare sempre meno sulle tasche dei propri cittadini».

30/04/2007 12.44