Vasto. Sì al villaggio turistico e all'assessore in più

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

886



VASTO. E' passato ieri in consiglio comunale (a maggioranza) il piano particolareggiato per la realizzazione di un villaggio turistico in località in località San Tommaso alla Marina. 19 i voti favorevoli dell'Unione, che ha dovuto rinunciare a quello di Riccardo Alinovi (Margherita) uscito dall'aula al momento del voto.
Ma non è passata la richiesta, avanzata da una impresa locale di costruire cento unità abitative. Questo vuol dire che sulla costa ci sarà un albergo per aumentare l'offerta ricettiva della costa ma non si potrà in alcun modo costruire abitazioni private.
Poco prima della mezzanotte il Consiglio ha approvato anche il nuovo statuto comunale: 115 gli articoli totali raccolti in 41 pagine.
Il documento è passato all'unanimità ma non è mancata una lunga discussione per il punto più controverso, il 72 che prevede l'allargamento della giunta.
Oltre all'opposizione di centrodestra hanno detto no due consiglieri della Margherita, Antonio Russi e Riccardo Alinovi.
Questo vuol dire che tra trenta giorni ai già otto assessori se ne aggiungerà un altro, il socialista Rocco Cerulli.
«L'incremento degli assessorati non andrà a incidere sul bilancio», ha assicurato il sindaco Luciano La Penna, che ha anche ricordato che la sua giunta «incide sulle casse pubbliche 18 mila euro in meno rispetto a quella precedente».

24/04/2007 16.14