Rapino, Fara, Pretoro, Castiglione, Serramonacesca: c’è Agata a guidarti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1196

ABRUZZO. Un sistema di audio-guida su telefonia mobile è il progetto predisposto dal comune di Rapino, amministrazione capofila, in associazione con i comuni di Fara San Martino, Castiglione Messer Raimondo, Pretoro e Serramonacesca. Un'iniziativa che si prefigge l'obiettivo di rendere facilmente recepibili informazioni su turismo, cultura, eventi di artigianato e prodotti tipici oltre ad ogni altra notizia utile ai viaggiatori ed ai visitatori alla scoperta del patrimonio montano della provincia di Chieti e di una parte di quella di Pescara.

ABRUZZO. Un sistema di audio-guida su telefonia mobile è il progetto predisposto dal comune di Rapino, amministrazione capofila, in associazione con i comuni di Fara San Martino, Castiglione Messer Raimondo, Pretoro e Serramonacesca. Un'iniziativa che si prefigge l'obiettivo di rendere facilmente recepibili informazioni su turismo, cultura, eventi di artigianato e prodotti tipici oltre ad ogni altra notizia utile ai viaggiatori ed ai visitatori alla scoperta del patrimonio montano della provincia di Chieti e di una parte di quella di Pescara.

A presentare il progetto pilota "AGATA" (Audioguide GSM per l'arte, il turismo e l'ambiente) nell'ambito di "Borghi Innovativi", sono stati l'assessore alle Politiche per la montagna, Giovanni D'Amico, i sindaci di Rapino, Rocco Micucci, di Fara S. Martino, Antonio Tavani, di Serramonacesca, Donatello Di Meo, di Castiglione Messer Raimondo, Paolo Di Guglielmo,il vice sindaco di Pretoro, Tonino D'Angelo, e le dirigenti del settore Enti Locali, Marella D'Antonio e Mariangela Virno.
«Si tratta di un progetto pilota estremamente innovativo» ha affermato l'assessore D'Amico «che dimostra l'elevato livello di progettualità raggiunto dalle realtà locali. Un'esperienza di buona prassi che merita di essere replicata ed esportata in altri territori» ha aggiunto «e che la Regione ha sostenuto con risorse del fondo regionale della montagna per interventi speciali».
Il sistema consiste in una guida vocale in italiano e nelle principali lingue straniere che, come un vero e proprio assistente in loco, fornisce direttamente sul telefonino cellulare curiosità ed informazioni di interesse storico, artistico, naturalistico nonchè indicazioni sui principali eventi in corso e sulle strutture ricettive più vicine.
Il logo del progetto, che vede cinque comuni associati richiama la "chiocchiola" simbolo della posta elettronica per internet.
Entro un mese, sarà attivo un numero verde, a chiamata gratuita, accessibile da telefoni cellulari e da telefoni fissi, che fornirà notizie ed informazioni di carattere culturale e turistico.
«E' un progetto dove innovazione e tradizione si vanno a realizzare» ha detto il sindaco di Rapino, Rocco Micucci, «in particolare, dal sito internet, sarà possibile scaricare contenuti in podcast e su sta lavorando per favorire l'integrazione dei luoghi e punti di interesse di questa area con le mappe satellitari di Google».

24/04/2007 13.41