Ripascimento supplementare: 300mila euro per Pescara e Montesilvano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

665

PESCARA. Era appena terminato l'intervento sulle spiagge abruzzesi della provincia di Teramo e Pescara. Nelle settimane scorse però c'erano state polemiche su alcuni tratti che no avevano ricevuto benefici dall'imponente lavoro di ripascimento che ha scaricato sulle rive erose milioni di metri cubi di sabbia prelevata dal fondo dell'Adriatico.
Ieri la Regione ha approvato uno stanziamento straordinario per interventi urgenti di ripascimento. Per quanto riguarda la costa pescarese sono stati stanziati 150mila euro per Pescara e 150mila per Montesilvano.
Il SIB/Confcommercio esprime soddisfazione per l'approvazione dei nuovi lavori.
«A fronte di tale stanziamento», precisa il Sib, «l'assessore alle Risorse del Mare del Comune di Pescara, Riccardo Padovano, ha assicurato di essersi già attivato per approntare una variazione al bilancio tale da consentire l'utilizzo immediato dei fondi; tali fondi saranno utilizzati per lavori di ripascimento del tratto eroso posto al confine fra il litorale di Pescara Sud e Francavilla che saranno svolti con la massima urgenza al fine di completare gli stessi entro il 18 maggio prossimo. Circa il Comune di Montesilvano, solleciteremo il commissario prefettizio affinché vengano attivate con tempestività tutte le procedure atte ad utilizzare con urgenza le somme a disposizione per la difesa della costa».

24/04/2007 9.51